Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Champions League, poker del Manchester City, pari fra Liverpool e Siviglia. Real Madrid ok

Nelle gare che hanno chiuso la prima giornata della fase a gironi larghi successi per i madridisti e il Tottenham. Sorprende il Besiktas che passa sul campo del Porto

Sullo stesso argomento
1 di 4

 

mercoledì 13 settembre 2017 23:14

ROMA - Emozioni e gol nelle partite che hanno chiuso il programma della prima giornata della fase a gironi di Champions League. Incontenibili il Real Madrid e il Tottenham, pari spettacolare invece ad Anfield Road tra Liverpool e Siviglia. A valanga il Manchester City di Guardiola che cala il poker contro il Feyenoord in Olanda.

GRUPPO E

LIVERPOOL-SIVIGLIA 2-2 - Passano appena cinque minuti e a gelare il pubblico di Anfield Road è Wissam Ben Yedde, che raccoglie l'assist di Escudero e da posizione molto ravvicinata con il destro supera il portiere di casa Karius. Il gol subito sveglia i 'Reds' che iniziano a premere sull'acceleratore e trovano il pari al 21': assist di Moreno e tocco vincente di Firmino. Al 37' arriva poi il sorpasso: Salah ruba palla a centrocampo e calcia in porta batte Rico, beffato dall'involontario tocco del suo compagno Kjaer (ex romanista Kjaer. Prima del riposo la squadra di Klopp potrebbe allungare su rigore (fallo di mano di Pareja) ma Firmino dal dischetto colpisce il palo a portiere spiazzato. Nella ripresa è il Siviglia a dover spingere per andare a caccia del pari, che arriva al 72' con Correa servito dall'ex sampdoriano Muriel entrato da tre minuti al posto di Ben Yedder. Finisce 2-2 e con un ounto a testa.

MARIBOR-SPARTAK MOSCA 1-1 - Dopo un primo tempo equilibrato a sbloccare il risultato nella ripresa sono i russi di Massimo Carrera, che - spinti dai loro fin troppo focosi sostenitori che sparano un razzo in campo - passano in vantaggio al 59': Fernando calcia benissimo ma il portiere di casa respinge, il pallone carambola poi su Samedov che raccoglie in area e con rapidità insacca spedendo la palla sotto la traversa. Il Maribor di perdere davanti al proprio pubblico però non ne vuole proprio sapere e a cinque minuti dalla fine fa 1-1 con Bohar servito da Kramaric. Finisce così in parità e con le due squadre a quota un punto come le altre due del raggruppamento.

1 di 4

Articoli correlati

Commenti