Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Napoli, Sarri: «Mertens non può giocare sempre»

Napoli, Sarri: «Mertens non può giocare sempre»
© EPA

Il tecnico difende le sue scelte dopo il ko con lo Shakhtar: «Dries è un giocatore straordinario e non ne facciamo volentieri a meno, ma ogni tanto devo preservarlo»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 13 settembre 2017 23:22

CHARKIV (Ucraina) - Maurizio Sarri è amareggiato dopo il ko del Napoli all'esordio nella fase a gironi di Champions contro lo Shakhtar : "Mancato il gioco? Abbiamo avuto un approccio alla partita non giusto. In campionato siamo riusciti a rimediare, a questi livelli risulta più difficile - dice a Premium Sport -. Abbiamo reagito più di nervi che di logica, anche se alla fine un risultato positivo poteva venir fuori lo stesso. Ci è mancato il pressing alto perdendo le misure con i tre alle spalle della punta". 

CON E SENZA MERTENS - "Abbiamo cambiato qualcosa come è logico - continua Sarri parlando dell'attaccante lasciato in panchina per oltre un'ora -. Mertens è un giocatore straordinario e non ne facciamo volentieri a meno, ma è uno scattista e ha bisogno di freschezza. Non può fare 50-55 partite a stagione, ogni tanto proviamo a preservarlo". Se abbiamo avuto un calo fisico? No, è troppo presto. Il playoff è stato dispendioso dal punto di vista mentale, l'averlo superato forse ci ha creato una sorta di piccolo appagamento che stiamo pagando in questo momento. Hamsik? Attraversa un momento in cui non è brillantissimo, ma questo succede a tutto. Stasera però l'ho visto anche meglio rispetto alle partite precedenti. Ha bisogno di tempo per essere nelle condizioni ideali, ma deve giocare". 

INSIGNE: «RIALZIAMOCI SUBITO» - "Siamo ovviamente delusi ma ora dobbiamo rialzarci subito". E' deluso, Lorenzo Insigne. Il suo Napoli ha appena perso il primo match dei gironi di Champions contro lo Shakhtar e il volto lascia trasparire tutta l'amarezza per il 2-1 subito in Ucraina: "Sapevamo di affrontare una squadra forte e tecnica. Non so in cosa abbiamo sbagliato ma con il mister in settimana cercheremo di correggere gli errori commessi per non ripeterli. Ottima ultima mezz'ora del Napoli? Abbiamo avuto qualche buona occasione che però non siamo riusciti a sfruttare. Peccato per non essere riusciti a pareggiare. Ora pensiamo a lavorare a testa bassa e a rialzarci subito", ha concluso Insigne a Premium Sport.

MILIK: «COME MI SENTO DEVO MOSTRARLO IN CAMPO»  "E' difficile capire cosa è successo - spiega invece Milik -. Non abbiamo giocato come volevamo. Qualcosa deve cambiare, perché è la terza volta che accade. Negli ultimi 25' siamo stati noi stessi. Mertens? Il suo ingresso ha cambiato la partita, è un grande giocatore. Come sto dopo l'infortunio? Non devo dirlo in un'intervista, devo spiegarlo in campo".

Articoli correlati

Commenti