Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Napoli, Sarri punge: «Spalletti mi augura il settimo posto? Io spero in un'Inter ottava»

Alla vigilia della sfida di Champions sul campo del Feyenoord continua la polemica a distanza tra il tecnico dei partenopei e quello azzurro

Sullo stesso argomento
1 di 3

 

martedì 5 dicembre 2017 18:58

ROMA - Niente calcoli. È questo il diktat di Maurizio Sarri al suo Napoli alla vigilia della sfida di Champions League in Olanda sul campo del Feyenoord. Una gara da vincere assolutamente per sperare di superare il girone preliminare da seconda della classe e con la qualificazione agli ottavi: «Stiamo cercando di avvicinarsi a grandi squadre come City e Juventus - ha detto il tecnico dei partenopei ai microfoni di Premium Sport prima della classica conferenza stampa della vigilia -. La sconfitta coi bianconeri mi ha fatto incazzare perché abbiamo concesso pochissimo e ora pensiamo a questa partita per riscattarci: i grandi si rialzano immediatamente dopo le cadute. Vogliamo vincere senza pensare al risultato della sfida tra Shakhtar e City, anche se sono certo che la squadra di Guardiola farà il suo: se gli ucraini vinceranno saranno stati più bravi. Insigne out? Già abbiamo perso Milik che sul lungo periodo è una perdita mostruosa, poi è andatop ko Ghoulam che al momento è uno degli esterni sinistri più forti d'Europa. Nonostante tutto non ci siamo mai lamentati e non lo facciamo neanche ora senza Insigne».

L'eliminazione può provocare danni economici e nel morale: «Di quelli economici non mi preoccupo e sono valutazioni della società, per il resto non è facile entrare nelgi ottavi di Champions League. Sarebbe però un risultato meritato per un gruppo che ha fatto il record di punti nella storia del club, Poi ancora schermaglie a distanza con Spalletti: «Si augura il Napoli ottavo per giocare solo in campionato come l'Inter? Io auguro a lui di arrivare ottavo, così facciamo gli scontri diretti...».

Feyenoord-Napoli: segui la gara in diretta

1 di 3

Articoli correlati

Commenti