Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Champions League, Porto-Liverpool 0-5: Mané (3)-Salah-Firmino

Champions League, Porto-Liverpool 0-5: Mané (3)-Salah-Firmino
© EPA

I Reds ipotecano i quarti di finale sbancando l'Estadio do Dragao: tripletta del senegalese intervallata dal sigillo dell'ex Roma e del brasiliano

 Vladimiro Cotugno

mercoledì 14 febbraio 2018 22:40

ROMA - Salah, Mané, Mané, and Bobby Firmino....la serata trionfale del Liverpool ricompone quasi alla perfezione la filastrocca che la Kop intona da mesi: i Reds avranno anche perso Coutinho, ma in Europa sembrano essersene dimenticati alla svelta visto che da Porto la banda Klopp torna con un perentorio 0-5 che in pratica consegna già agli inglesi il biglietto per i quarti di finale. A differire dal coro dei tifosi, creato sulle note di "Sugar, honey, honey", la terza rete dello scatenato attaccante senegalese e la sequenza dei gol: il numero 19 ha aperto le marcature e intervallato terzo e quinto gol tra i timbri dell'ex Roma e del brasiliano.  

SHOW REDS - Una partita completamente senza storia, quella dell'Estadio do Dragao, dove i padroni di casa si fanno pericolosi al 10' con Otavio ma poi subiscono l'uragano Reds: al 25' Sané sblocca la partita, infilando il diagonale alle spalle di José Sà dopo due tentativi respinti di Wijnaldum. Quattro minuti dopo è Salah a sfruttare un'altra ribattuta, questa volta del palo, dopo un siluro di Milner: è il 2-0 - elegantissimo -  con cui si chiude il primo tempo, con Soares che al 45' manda di un soffio a lato la conclusione che poteva riaprire la partita. La ripresa è ancora più sbilanciata: una danza Firmino-Salah-Firmino porta al tap-in di Mané per il tris, poi arriva a 20' dalla fine anche il poker del brasiliano (6 gol in questa Champions, come Cavani e Neymar, dietro solo a Kane e Ronaldo) e nel finale la "Manéta" dell'attaccante: è il quinto ed ultimo sigillo di questa trasferta, anche meglio dei quattro del Manchester City a Basilea, in una Champions tornata a parlare sempre più inglese. 

Porto-Liverpool 0-5: cronaca, tabellino, statistiche

Articoli correlati

Commenti