Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma, crolla la scala mobile della metropolitana: coinvolti tifosi del Cska, 24 feriti
Champions League
0

Roma, crolla la scala mobile della metropolitana: coinvolti tifosi del Cska, 24 feriti

Momenti di tensione intorno allo stadio Olimpico: un tifoso russo è stato accoltellato durante gli scontri tra le tifoserie 

ROMA - Momenti di panico verso le 19 alla fermata Repubblica della metro di Roma che è stata chiusa a causa del cedimento di una scala mobile. Mentre stavano scendendo molti tifosi del Cska Mosca una delle due scale ha iniziato ad accelerare e gli ultimi gradini si sono accartocciati. Molti testimoni hanno riferito che i russi sulle scale mobili stavano saltando e ballando sui gradini mentre cantavano l'inno della squadra. Alcune persone sono rimaste incastrate nelle lamiere, i feriti sono 24 quasi tutti russi: il più grave è un giovane che è stato caricato su un'ambulanza con un piede semiamputato. Gli altri riportano fratture e traumi agli arti inferiori. «La scala era integra per più di metà - hanno dichiarato alcuni testimoni -, mentre gli ultimi gradini, meno di una decina, erano tutti spaccati e accartocciati uno sull'altro. Tutt'attorno c'erano bottiglie di birra e pezzi di vetro». La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione al crollo. I magistrati ipotizzano il reato di lesioni e sono in attesa delle informative delle forze dell'ordine intervenute sul luogo dell'incidente. 

LE PAROLE DEL SINDACO - Sul luogo si è presentata verso le 21 Virginia Raggi: «Siamo venuti qua per capire cosa è successo - ha spiegato il sindaco -. Da dichiarazioni di alcuni testimoni sembra che alcuni tifosi stessero saltando e ballando. So che l'Atac ha avviato un'indagine, nel frattempo esprimo a nome della città tutta la nostra solidarietà e vicinanza alle persone ferite. La città di Roma è a disposizione per tutto quello che potrà servire». «I controlli e la manutenzione delle scale mobili della metropolitana di Roma all'interno delle stazioni vengono fatte con cadenza mensile. E ciò ha interessato anche la stazione di Repubblica». E' quanto affermano fonti aziendali dell'Atac interpellate sulla manutenzione delle scale mobili delle stazione metro A di Repubblica, dopo l'incidente di oggi.

LE PAROLE DEL CSKA - L'incidente è stato commentato anche dal direttore generale del CSKA Roman Babayev: «Siamo molto preoccupati e arrabbiati per quello che è successo. Offriremo tutta l'assistenza possibile alle vittime dell'incidente». Sui profili social dei tifosi del CSKA intanto è già iniziata la raccolta fondi per aiutare economicamente le persone ferite alla fermata di Repubblica. Anche i giallorossi hanno esternato con un tweet la loro vicinanza ai feriti: «L'ASRoma è vicina ai tifosi rimasti feriti prima della partita di Champions League e fornirà loro tutta l'assistenza possibile». 

MOMENTI DI TENSIONE - Alla vigilia del match tra Roma e Cska ci sono stati anche momenti di alta tensione intorno a piazza Mancini. Un tifoso russo è stato accoltellato e altri due sono rimasti contusi in scontri tra le tifoserie nei pressi del ponte Duca d'Aosta, vicino allo stadio Olimpico. Le forze dell'ordine hanno fatto anche uso di idranti. Interventi di polizia, carabinieri e vigili del fuoco anche nelle stazioni di Spagna e Flaminio per segnalazioni di passeggeri che avvertivano bruciore agli occhi. La stazione di Spagna è rimasta chiusa per un quarto d'ora e poi riaperta. 

Roma, i feriti portati via in ambulanza

Roma, viavai di ambulanze a Piazza della Repubblica

Roma, caos a Piazza della Repubblica

Vedi tutte le news di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti