Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League, Roma e Juve agli ottavi se...
Champions League
0

Champions League, Roma e Juve agli ottavi se...

Ecco la situazione nei gironi con i giallorossi e i bianconeri

ROMA - La Roma ha ipotecato gli ottavi di finale. Ai giallorossi basta un solo punto nelle due sfide rimanenti per avere la certezza di passare il turno. La squadra di Di Francesco con la vittoria a Mosca si è portata a +5 sui russi e con gli scontri diretti a favore, avendo vinto entrambi gli scontri diretti. Nove punti nelle prime quattro partite sono un record per la Roma. Mai i giallorossi avevano fatto così bene. La squadra di Di Francesco affronterà il Real Madrid in casa il 27 novembre alle 21, conoscendo già il risultato della sfida tra Cska e Viktoria Plzen, che giocano alle 18.55. Se i russi non dovessero vincere, la Roma avrebbe la certezza del secondo posto anche in caso di sconfitta. L'ultima sfida del girone sarà Viktoria Plzen-Roma, in programma il 12 dicembre. C’è un ipotetico arrivo di 3 squadre a 10 se Roma e Real pareggiano tra di loro e perdono contro Cska e Viktoria. In questo caso la classifica avulsa sarebbe: Roma 7, Cska 6, Real Madrid 4. Dunque Roma agli ottavi come prima e Cska come secondo.

JUVENTUS - Alla Juve serve un punto con il Valencia per volare agli ottavi: in quel caso lascerebbe gli spagnoli a -4. In caso di ko con il Valencia, potrebbe non bastare pareggiare all’ultima contro lo Young Boys: se il Valencia vincesse anche con lo United arriverebbe a 11 punti e la Juve potrebbe finire a quota 10 alla pari con lo United (con la vittoria di Mou contro gli svizzeri). Grazie alla vittoria in trasferta a Torino, infatti, lo United è in vantaggio negli scontri diretti per aver segnato due reti in trasferta. Questo calcolo è utile anche in caso di arrivo a pari punti tra Juve e United a quota 13: in quel caso, Mou primo.

Vedi tutte le news di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti