Coppa Italia

Vedi Tutte
Coppa Italia

Coppa Italia, Milan-Alessandria 5-0: Menez-Romagnoli show, rossoneri in finale dopo 13 anni

Coppa Italia, Milan-Alessandria 5-0: Menez-Romagnoli show, rossoneri in finale dopo 13 anni
© LaPresse

Doppiette per l'attaccante e per il difensore, più il sigillo finale di Balotelli: Mihajlovic sorride e aspetta una tra Juventus (favorita) e Inter

Sullo stesso argomento

 

martedì 1 marzo 2016 22:07

MILANO - Il Milan demolisce l’Alessandria con una doppietta del francese – non segnava dal 4 aprile -, con un’altra di Romagnoli, che esulta per le prime due volte con la maglia rossonera, e con il sigillo finale di Balotelli. La squadra di Mihajlovic troverà in finale (la prima dopo 13 anni) la vincente tra Juventus e Inter, anche se per i bianconeri sarà poco più di una formalità. Termina qui la cavalcata dei grigi di Gregucci, che meritano soltanto applausi per quanto fatto vedere nel corso della manifestazione.

CHE TIFO! - In trasferta per sognare l'impresa e dichiarare amore alla propria squadra. Circa 10 mila tifosi dell'Alessandria sono a San Siro per spingere i grigi nel ritorno della semifinale. La gran parte è raccolta nella Curva nord dello stadio, dove hanno dato vita a una spettacolare scenografia, srotolando uno striscione con scritto 'Da Trino a Torino, da Cerano a Milano, ogni volta solo per dirti...', completato da un enorme 'Ti amo’, reso da migliaia di bandierine rosse e grigie. In tribuna, fra gli altri, ci sono i due ad del Milan, Adriano Galliani e Barbara Berlusconi, e Gianni Rivera, grande ex di entrambe le squadre.

RIECCO MENEZ - Honda si divora il vantaggio già nelle prime battute iniziali del match, ma è l’Alessandria a far preoccupare Mihajlovic perché al 9’ Fischnaller va vicinissimo a una rete storica: bravo Abbiati a respingere la conclusione. La personalità dell’Alessandria viene meno dopo l’1-0 di Menez – che torna al gol 332 giorni dopo l’ultima volta -, abile a controllare con il petto e a insaccare alle spalle di Vannucchi. Poco dopo è goleada Milan, Romagnoli svetta liberamente sul secondo palo e trova il 2-0 mentre a pochi minuti dal fischio finale della prima frazione di gioco ancora il francese chiude il discorso qualificazione, siglando il tris rossonero e la propria doppietta personale: Poli lo serve in area e l’ex attaccante di Psg e Roma non può far altro che depositare il pallone in rete.

DOPPIO ROMAGNOLI E SUPERMARIO - Mihajlovic inserisce Mauri e Boateng per far rifiatare Kucka e Bonaventura, ma le vere occasioni della ripresa capitano all’undici di Gregucci con i colpi di testa di Fischnalller e del neo-entrato Marconi, che terminano di poco oltre il palo della porta di Abbiati, e con il salvataggio in extremis di De Sciglio, che evita il gol della bandiera. Ma, all’80’, il poker viene servito ancora da Romagnoli, il più veloce a insaccare: decisiva la tecnologia di porta che permette all’arbitro Guida di assegnare la rete. Al 90' Balotelli, non particolarmente apprezzato dai tifosi durante il match, fissa il risultato sul definitivo 5-0.

MILAN-ALESSANDRIA 5-0: STATISTICHE E TABELLINO

RISULTATI COPPA ITALIA

Articoli correlati

Commenti