Coppa Italia

Vedi Tutte
Coppa Italia

Coppa Italia, Napoli-Spezia 3-1: Pavoletti in campo all'80', che gol Giaccherini 

Coppa Italia, Napoli-Spezia 3-1: Pavoletti in campo all'80', che gol Giaccherini 
© Getty Images

La squadra di Sarri vola ai quarti di finale dove affronterà la vincente tra Fiorentina e Chievo

Sullo stesso argomento

di Valerio Minutiello

martedì 10 gennaio 2017 21:54

NAPOLI - Il Napoli vola ai quarti di Coppa Italia senza soffrire troppo con lo Spezia, e ora affronterà la vincente tra Fiorentina e Chievo. A parte un calo di tensione nel primo tempo, la squadra di Sarri ha sempre avuto in mano la partita. Lo Spezia è riuscito a chiudere il primo tempo sull'1-1, ma nella ripresa non c'è stata storia. Il Napoli ha chiuso i giochi con i gol al 55' e al 56' di Giaccherini e Gabbiadini. All'80' è stato il momento di Pavoletti, che ha debuttato con la maglia del Napoli entrando al posto di Gabbiadini: quasi un passaggio di consegne.

L'ex attaccante della Samp, probabilmente stasera si è congedato con il terzo gol nelle ultime tre partite. Il suo futuro è lontano da Napoli, non ci saranno ripensamenti. Chi invece dovrebbe restare è Giaccherini, anche se spera di essere utilizzato di più in futuro. Questa sera ha mandato un messaggio a Sarri segnando il 2-1 con un gol pazzesco, al volo di destro. È il primo con la maglia del Napoli.

SARRI IN TRIBUNA - L'allenatore ha assistito alla partita chiuso in un box sopra la tribuna, perché doveva scontare la prima delle due giornate di squalifica per l'insulto a Mancini. Lo Spezia è di una categoria inferiore, ma l'anno scorso aveva fatto il colpo eliminando la Roma all'Olimpico e accelerando l'arrivo di Spalletti al posto di Garcia.

Quest'anno invece, ha eliminato il Palermo. Insomma, una squadra insidiosa quella del tecnico Mimmo Di Carlo, che alla fine esce a testa alta anche da questo impegno quasi proibitivo sulla carta. 

FOTO: Le immagini del match

PREZZI SCONTATISSIMI - Il Napoli ha messo i biglietti in vendita a prezzi scontatissimi per invogliare la gente ad andare al San Paolo: 5 euro le curve, 7 i distinti. I tifosi hanno risposto: al San Paolo erano circa ventimila nonostante il gelo. Non una grandissima affluenza, ma tutto sommato ci si può accontentare visto lo scarso appeal della Coppa Italia negli ultimi tempi.

TURN OVER - Sarri, che non è solito affidarsi molto al turn over, stavolta manda in campo il Napoli 2 per la Coppa Italia. In porta c'è Cabral al posto di Reina, al centro della difesa l'inedita coppia formata da Maksimovic e Albiol, con Maggio e Strinic sulle fasce. A centrocampo occasione per Rog e conferma per Diawara. Con Mertens assente per squalifica e il neo acquisto Pavoletti in panchina, il tridente è formato da Insigne, Gabbiadini e Giaccherini

Napoli-Spezia 3-1: tabellino e statistiche

NAPOLI, PARTENZA SPRINT - Sembra tutto facile per il Napoli, che parte forte e passa in vantaggio dopo soli 3 minuti con Zielinski al primo affondo: destro all'angolino per il centrocampista polacco al terzo centro stagionale. Lo Spezia è impaurito e il Napoli domina, ma non trova il raddoppio. Al 24' il destro di Insigne si stampa sul palo. Lo Spezia riesce a limitare i danni e al 35' trova il pareggio in contropiede con il sinisto al volo di Antonio Piccolo, attaccante nato a Napoli che non esulta. Gli ospiti prendono coraggio e alzano il baricentro: al 40' Piu conclude ancora in porta, costringendo Rafael alla respinta con i pugni. Dopo una partenza sprint, il Napoli abbassa notevolmente il ritmo permettendo allo Spezia di uscire e chiude il primo tempo solo sull'1-1.

UNO DUE MICIDIALE - Nella ripresa Sarri non fa cambi e il Napoli fatica ancora un po' a riprendere il ritmo di inizio gara. Dopo dieci minuti però arriva l'uno-due che affonda lo Spezia. Al 55' Giaccherini segna un gol pazzesco con un destro al volo su assist di Insigne. Una manciata di secondi dopo, Rog va via con una grande giocata sulla destra e mette al centro un pallone che Gabbiadini spinge in rete con il petto. Lo Spezia accusa il colpo e non ci crede più.

ESORDIO PAVOLETTI - Il Napoli si rilassa e controlla la partita. A dieci minuti dalla fine Sarri manda in campo Pavoletti al posto di Gabbiadini. Il nuovo attaccante poteva bagnare l'esordio con il gol, ma all'88' sbaglia un gol fatto calciando alto dall'area piccola su assist di Callejon. Sarebbe stato un sogno, ma  ci sarà tempo, è solo l'inizio.

Tutto sulla Coppa Italia

Articoli correlati

Commenti