Dilettanti Lazio

Vedi Tutte
Dilettanti Lazio

Torre Angela, Ciani: «Cresce la Scuola Calcio»

Torre Angela, Ciani: «Cresce la Scuola Calcio»

Il direttore generale: «E' il frutto del lavoro iniziato cinque anni fa»

 

venerdì 16 settembre 2016 19:13

ROMA – C’è l’arcobaleno sul centro sportivo del Torre Angela in via Amico Aspertini a Roma. Le piogge di questi giorni stanno un po’ disturbando l’inizio dell’attività della Scuola calcio, ma tante persone stanno aderendo con convinzione al progetto tecnico del club caro alla famiglia Ciani. «Abbiamo avuto già ottimi riscontri sul numero delle iscrizioni e pensiamo di riuscire ad ottenere un aumento degli iscritti nell’ordine del 20 o 30 per cento – dice con orgoglio il direttore generale Fabrizio Ciani – Questo è il frutto del lavoro iniziato cinque anni fa, quando abbiamo spostato l’attività in questa nuova struttura: la gente ha imparato a conoscerci e, nonostante alcune importanti realtà del circondario, non solo ci difendiamo molto bene, ma riusciamo anche a imporci con numeri di spessore. Il merito va ascritto anche all’ottimo lavoro dello staff tecnico, che non a caso ha subito pochissime modifiche rispetto alla scorsa stagione, e ovviamente a quello del responsabile del settore Scuola calcio Maurizio Fracassi, con cui c’è un rapporto di grande stima e amicizia».

ORGANIGRAMMA - L’organigramma tecnico prevede questi allenatori: Manuel Selvadei (Esordienti 2004), Alessandro Nobili (new entry per gli Esordienti 2005), Paolo Procacci (Pulcini 2006), Fabio Pavone (Pulcini 2007), Manuel Chicca (Pulcini 2008), Stefano Ricci, Marcello Bernardini, Daniele Centra e lo stesso Fracassi per i Piccoli Amici 2009, 2010 e 2011. Al di là dei numeri, che comunque sono la spia migliore per capire se un club sta andando nella giusta direzione, il settore di base del Torre Angela ha fissato un nuovo obiettivo. «Vogliamo ottenere il titolo di Scuola calcio Elite e stiamo attrezzandoci per fare la richiesta – spiega il dg Ciani – Anche quest’anno, inoltre, metteremo in piedi tante iniziative sia nel nostro centro che esterne, come quelle della presenza allo Stadio Olimpico che è ormai tradizionale per i nostri Piccoli Amici».

Articoli correlati

Commenti