Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Euro 2016

Vedi Tutte
Euro 2016

Euro 2016, spareggi: Irlanda-Bosnia 2-0: doppietta di Walters, festa a Dublino

Euro 2016, spareggi: Irlanda-Bosnia 2-0: doppietta di Walters, festa a Dublino
© Getty Images

Doppietta dell'attaccante dello Stoke City e la nazionale di O'Neill vola all'Europeo di Francia. Sogno svanito per Dzeko, Pjanic e Lulic

Sullo stesso argomento

 

lunedì 16 novembre 2015 22:38

DUBLINO - L'Irlanda stacca il pass per Francia 2016. Per la Bosnia-Herzegovina l'appuntamento al primo Europeo della sua storia è di nuovo rimandato. Dopo l'1-1 dell'andata, la selezione di O'Neill vince meritatamente 2-0 a Dublino contro una squadra, quella di Bazdarevic, apparsa impaurita nel primo tempo e disorganizzata nel secondo.

IRLANDA-BOSNIA 2-0: STATISTICHE E TABELLINO

GLI "ITALIANI" - In campo, la Bosnia schiera gli "italiani" Zukanovic (Sampdoria), Lulic (Lazio), Pjanic e Dzeko (Roma). L'Irlanda fa sentire subito il fattore casalingo. Idee non molto chiare, ma tanta grinta. In vantaggio, però, la selezione di O'Neill ci va grazie ad un aiutino dell'arbitro olandese Björn Kuipers, che vede un dubbio fallo di mano di Zukanovic in area di rigore e concede il penalty: Walters spiazza Begovic (24') ed è 1-0. La reazione bosniaca sta tutta in un tiro da fuori area di Dzeko sull'esterno della rete. L'attaccante della Roma, però, è lasciato troppo solo lì davanti, mentre Pjanic si abbassa per provare a dare qualità alla manovra.

SEMPRE WALTERS - Nella ripresa la Bosnia ci mette più coraggio e alza il baricentro, ma con gran confusione, tanto che Dzeko deve spesso tornare a centrocampo a prendere palla per provare a far girare la squadra. Badzarevic tenta la carta Djuric al posto di Medunjanin, per dare maggior peso (e centimetri) all'attacco. Neanche il tempo per la punta del Cesena di sistemarsi in campo che l'Irlanda raddoppia. Su punizione dalla trequarti la difesa bosniaca si perde totalmente Walters, che di piatto fa di nuovo secco Begovic (70') sul primo palo. L'Irlanda sfiora anche il 3-0 al 75' con Long, ma Spahic è bravo e furbo a fargli perdere l'equilibrio nel momento della conclusione. La Bosnia ci mette il cuore, ma non la testa. Troppo tardi, poi, partono i lanci lunghi per Dzeko (192 cm) e Djuric (199 cm). Badzarevic prova il tutto per tutto: fuori Lulic, dentro Ibisevic (80') e nel recupero proprio l'attaccante dell'Hertha Berlino mette paura all'Irlanda quando a pochi passi da Randolph scarica un destro potentissimo sulla traversa. Pericolo passato, la notte di festa, a Dublino, può cominciare.

Per Approfondire

Commenti