Europa League

Vedi Tutte
Europa League

Lione, i tifosi insistono: «A Roma trattamento indegno»

Comunicato degli ultrà francesi contro le autorità italiane. La Questura aveva già replicato: «Pericolosi, controllati secondo la legge»

Sullo stesso argomento
1 di 2

 

lunedì 20 marzo 2017 19:46

ROMA - Dopo le accuse lanciate il giorno dopo il ritorno di Europa League all'Olimpico, il tifo organizzato del Lione torna alla carica con un comunicato in cui condanna il comportamento delle autorità italiane, definito "indegno".

IL COMUNICATO - "Vogliamo tornare sul trattamento indegno riservatoci dalle autorità italiane in occasione della nostra trasferta a Roma -recita la nota della Kop Virage Nord, associazione dei tifosi del Lione-. Non contenti di averci impedito di approfittare della possibilità di visitare la città, i poliziotti romani ci hanno volutamente trattenuti per molti minuti chiusi all'interno del bus prima di poter accedere allo stadio. In quel momento abbiamo realizzato che la procedura di controllo prevedeva un dettaglio inedito: la maggior parte dei tifosi ha dovuto letteralmente denudarsi per poter entrare allo stadio. Abbiamo, quindi, preso la decisione di rifiutarci di entrare nel caso ci fosse stata imposta questo tipo di procedura."

Lione, i tifosi insistono: «A Roma trattamento indegno»

1 di 2

Articoli correlati

Commenti