Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Europa League

Vedi Tutte
Europa League

Europa League, il Milan schianta lo Shkendija 6-0: doppiette di André Silva e Montolivo

Europa League, il Milan schianta lo Shkendija 6-0: doppiette di André Silva e Montolivo
© ANSA

I rossoneri ipotecano l'approdo alla fase ai gironi dominando per 90 minuti. In gol anche Borini e Antonelli

 

giovedì 17 agosto 2017 21:08

Una pura formalità. Il Milan schianta lo Shkendija senza palesare nessun tentennamento e ipoteca un posto nei gironi di Europa League senza aspettare la gara di giovedì prossimo a Skopje. L'eroe del giorno è André Silva che con una doppietta sontuosa inizia a sfoltire la schiera degli scettici che avevano criticato l'investimento da 40 milioni di euro per strapparlo al Porto. I due gol sembrano anche un messaggio in chiave mercato: il 21enne portoghese si è mosso come un vero centravanti prima di piazzare le due zampate decisive. Il co-pilota del trionfo rossonero è Montolivo che dopo 1222 giorni senza segnare trova addirittura una doppietta e guadagna molti punti nelle gerarchie del centrocampo di Montella.

ANDRE' SILVA SHOW - Sin dalle prime battute la squadra macedone si rivela molto friabile, soprattutto in difesa dove ogni iniziativa rossonera mette i brividi sulla schiena del portiere Zahov. Un tentativo maldestro di ripartenza degli ospiti spiana la strada del vantaggio rossonero al 13': Antonelli ruba palla al limite dell'area e dopo un tentativo a vuoto di Conti, André Silva riesce ad azzeccare la stoccata vincente. La reazione della squadra di Osmani è tutta in una scorribanda di Todorovski: sul cross dalla destra Abdurahimi non riesce a centrare il bersaglio. Lo spauracchio rialza il volume dell'attenzione del Milan che raddoppia al 25': Zahov respinge male la punizione di Suso e per Montolivo è facile confenzionare il tap-in. Il regista rossonero rompe un silenzio offensivo che durava dal 13 marzo 2014 contro il Catania. Passano due minuti e i ragazzi di Montella spengono definitivamente il pathos del match: Calhanoglu trova il corridoio per André Silva che si libera di due uomini e cala il tris.

LA RIPRESA - Il copione non cambia nella ripresa che viene inaugurata da un palo del solito Andrè Silva. Tra i migliori giocatori in campo c'è sicuramente Kessie, abile al 59' nell'illuminare lo scatto di Borini che manca il pallone al momento del tiro.  L'appuntamento con il suo primo gol rossonero è rimandato solo di qualche secondo: al 67' l'ex giocatore della Roma insacca sugli sviluppi di un'iniziativa di Conti. Il festival rossonero non conosce soluzione di continuità e al 69' si iscrive al festival del gol anche Antonelli, che infila in rete dopo la respinta incerta di Zahov sul tiro potente di Suso. André Silva prova di tacco a infiocchettare il sesto gol che arriva comunque, preceduto da un palo di Cutrone, a cinque minuti dalla fine a firma Montolivo. L'unica nota stonata è l'infortunio di Bonaventura che, dopo aver sostituito Calhanoglu al 61', lascia il campo per un problema muscolare alla gamba destra. Niente che possa annacquare la festa del Milan che si presenta ai nastri di partenza della serie A con la fiducia alle stelle.

MILAN-SHKENDIJA 6-0, TABELLINO E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti