Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Europa League

Vedi Tutte
Europa League

Marsiglia, sospeso Evra: «Provocato, ma non poteva rispondere così»

Marsiglia, sospeso Evra: «Provocato, ma non poteva rispondere così»

La decisione del presidente Eyraud prima delle possibili sanzioni disciplinari: «Il giocatore ha subito offese gravi e odiose, ma la sua risposta è stata inappropriata»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 3 novembre 2017 21:10

MARSIGLIA (FRANCIA) - L'Olympique Marsiglia ha sospeso in via cautelare Patrice Evra «con effetto immediato». Lo ha annunciato il club con un comunicato ufficiale in seguito ai gravissimi fatti di ieri sera a Guimaraes, in Portogallo, prima della sfida di Europa League contro il Vitoria: il terzino francese, nel corso di un duro confronto con i tifosi dell'OM che avevano scavalcato la recinzione, ha sferrato un calcio in faccia a uno degli ultras. Oggi la decisione del presidente Jacques-Henri Eyraud, arrivata prima della possibile sanzione disciplinare al giocatore. 

«I primi risultati dell'inchiesta interna condotta dal club rivelano il comportamento inaccettabile da parte di una manciata di provocatori che hanno pronunciato offese odiose particolarmente gravi contro il giocatore - si legge nella nota -. In qualità di giocatore professionista esperto, Evra non poteva rispondere in modo così inappropriato. Il club continua la sua indagine e utilizzerà tutti i mezzi legali a disposizione contro coloro che, dietro la passione per l'OM, compromettono la loro reputazione entrando in campo per offendere un giocatore invece di sostenerlo».

Articoli correlati

Commenti