Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juve

Vedi Tutte
Juve

Italia, Castellacci: «Marchisio? Due referti contrastanti»

© Getty Images

Il responsabile dello staff medico dell'Italia, Enrico Castellacci, dà la versione dei fatti secondo la Federcalcio

 Andrea Santoni

sabato 28 marzo 2015 00:39

SOFIA - Ore convulse nel ritiro azzurro dopo le notizie arrivate da Torino. Da una parte il sospiro di sollievo per la nuova situazione delineatasi per Marchisio, dall’altro la consapevolezza delle ricadute interne, in particolare sullo staff medico azzurro. E’ stato così preparato un documento che contiene la posizione sull’intera vicenda del professor Castellacci, anticipataci da lui stesso: «Non capisco la polemica, o meglio la capisco ma non è questo il punto. Quello che ho fatto è chiaro: Marchisio si è infortunato, ha avuto un trauma distorsivio serio, mi ha detto di aver sentito un brutto rumore dentro al ginocchio. Dieci minuti dopo eravamo all’istituto Fanfani. La risonanza magnetica ha dato l’esito che tutti conoscete. Ho parlato con i colleghi di Torino, ho spiegato l’accaduto, ho convenuto di mandare subito il ragazzo in sede per ulteriori accertamenti, ottenendo dalla Juve l’ok a rendere pubblica la diagnosi. In serata ho di nuovo contattato i medici juventini prima della conferenza stampa. Adesso ci sono due referti contrastanti. Naturalmente sono felice se verrà confermato quanto emerso in serata. Questi sono i fatti».

Per Approfondire