Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lega Pro

Vedi Tutte
Lega Pro

Matera, sogno infranto: il Como in finalissima

© LaPresse

La semifinale playoff sorride ai rigore alla squadra di Ganz e Cassetti: i lucani escono tra gli applausi di più 7000 spettatori

 

domenica 31 maggio 2015 18:44

MATERA - Matera eliminato a un passo dal sogno. In semifinale trionfa il Como ai calci di rigore, dopo l'1-1 dei tempi dei tempi regolamentari e supplementari, punteggio fotocopia rispetto al match d'andata. Decisivi i penalty trasfrormati prima da Cassetti e poi da Ganz per l'accesso alla finalissima dei playoff di Lega Pro, dove i lombardi affronteranno Bassano o Reggiana.

VANTAGGIO MATERA - In avvio botta-risposta Defendi-Coletti a far capire che la gara sarà equilibrata. Ci prova anche Cristiani per i lariani, Bifulco è attento, mentre i padroni di casa rispondono con Crispino, nulla di fatto. E' un episodio a far saltare il banco. Al 34' l'arbitro concede una punizione al Matera per un dubbio fallo dell'ex romanista Cassetti: si incarica della battuta Coletti, che fa partire un destro a giro che si infila alla destra di Crispino.

LA RIPRESA - Ad inizio ripresa, sugli sviluppi del quinto corner a favore del Como, Daiello sbaglia completamente la respinta, tanto da agevolare il colpo di testa di Defendi, che salta più alto di Coletti e batte sul primo palo Bifulco, 1-1. Il pass per la finalissima torna in bilico. E la gara torna aperta: ci riprova il Como con Ganz dalla trequarti, risponde il Matera con Iannini ma Crispini si salva. Cassetti tenta l'eurogol al 71', Bifulco si supera, in seguito è Ganz a sprecare. All'83' Matera pericoloso con Diop ma un minuto dopo i lucani restano in dieci per il doppio giallo a Bernardi.

TITOLI DI CODA - Nel finale protagonista nel Como Le Noci a cui prima viene annullata giustamente una rete per fuorigioco ma che poi spreca da posizione favorevole. Si va ai supplementari dove accade poco o nulla. Dischetto fatale per i lucani che escono tra gli applausi dei circa 7000 spettatori del XXI Settembre. 

 

Per Approfondire

Commenti