Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lega Pro

Vedi Tutte
Lega Pro

Lega Pro, Coppa Italia al Foggia: 4-4 show con il Cittadella

Lega Pro, Coppa Italia al Foggia: 4-4 show con il Cittadella
© LaPresse

Gara spettacolare nel match di ritorno, dopo il 4-1 dell'andata: doppiette per Iemmello e Coralli. Rossoneri in festa 

Sullo stesso argomento

 

giovedì 14 aprile 2016 21:36

CITTADELLA - Show al Tombolato nella finalissima di ritorno di Coppa Italia. Foggia e Cittadella danno vita a un match spettacolare, senza troppi schemi, che finisce con il punteggio di 4-4. Uno score, combinato con il 4-1 dell'andata pro rossoneri, che permette al club pugliese di alzare al cielo per la seconda volta nella storia la Coppa Italia di Lega Pro (la prima nel 2007). Niente rimonta per il Cittadella che comunque potrebbe rifarsi con gli interessi e festeggiare il ritorno in Serie B già lunedì prossimo.

TUTTO SULLA LEGA PRO

LA GARA - Il match entra subito nel vivo. Al 18' Donazzan stende Gerbo in area e dal dischetto Iemmello non perdona, toccando la parte bassa dalle traversa. Due minuti dopo il Cittadella risponde: Jallow serve Coralli e il bomber pareggia i conti. Il Foggia, a cavallo della mezz'ora, si porta sull'1-3: merito del colpo a botta sicura di Floriano e del secondo gol di Iemmello, ancora dl dischetto. Non è finita qui. Perché i padroni di casa rimontano con Coralli e Cappelletti, abile di testa a superare Micale. Si va al riposo sul 3-3. Nella ripresa altre mille occasioni. Al 10’ del secondo tempo il Cittadella realizza il punto del 4-3 con una conclusione di controbalzo di Minesso che va a finire sotto al sette. Subito dopo partecipa al festival del gol anche Chiricò, che sorprende Vaccarecci con un tiro a giro da fuori area. Le due squadre non si risparmiano nonostante il 4-4. Una delle migliori occasioni capita sui piedi di Iemmello che da buona posizione calcia debolmente. Il Foggia di De Zerbi, in ogni caso, succede al Cosenza nell’albo d’oro della Coppa Italia. Tredici gol tra andata e ritorno hanno onorato in pieno la manifestazione.     

Articoli correlati

Commenti