MONDIALI 2018

Mondiali 2018

Vedi Tutte
Mondiali 2018

Manolas: «Vergogna Bosnia, sembrava una guerra»

Manolas: «Vergogna Bosnia, sembrava una guerra»

Il difensore della Roma, protagonista anche di un alterco con Dzeko al termine della trasferta della sua Grecia, si è scagliato contro i tifosi bosniaci

Sullo stesso argomento

 

sabato 10 giugno 2017 13:41

ROMA - Un irritato Kostas Manolas ha parlato ai microfoni di Cosmote TV al termine della partita della sua Grecia in Bosnia per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018: «Il comportamento dei bosniaci? Certe cose non dovrebbero essere fatte. È stata una vergogna che abbiano mancato di rispetto al nostro inno nazionale. Non è guerra, è calcio: tutto deve finire in campo».

Russia 2018, Dzeko-Manolas: clamorosa lite in Bosnia-Grecia

SULLA PARTITA - «Risultato positivo, meritavamo qualcosa in più - ha detto ancora il difensore della Roma . Questa nazionale ha un futuro e l'abbiamo dimostrato. Io faccio il mio lavoro per aiutare la mia squadra. Secondo posto? non c'è una favorita. Dobbiamo essere concentrati, non temiamo avversari con grandi giocatori, anche noi abbiamo dimostrato di averne». Poi, a ΣΚΑ?, Manolas ha aggiunto: «Abbiamo mostrato forza e personalità. Qualificazione? No, siamo secondi, il secondo posto non ti fa qualificare».

Articoli correlati

Commenti