MONDIALI 2018

Mondiali 2018

Vedi Tutte
Mondiali 2018

Argentina, Sampaoli: «Messi sarà della partita. Dybala? E' sempre nella mia testa»

Argentina, Sampaoli: «Messi sarà della partita. Dybala? E' sempre nella mia testa»
© EPA

Martedì Albiceleste impegnata contro la Spagna a Madrid

Sullo stesso argomento

 

lunedì 26 marzo 2018 19:59

MADRID - Abile, arruolato e con tutta probabilità in campo dal 1': il ct dell'Argentina Jorge Sampaoli alla vigilia del big match amichevole di domani sera con la Spagna al Wanda Metropolitano di Madrid ufficializza il recupero di Leo Messi, che domani si troverà di fronte i suoi compagni del Barcellona, Iniesta, Piquè e Jordi Alba. «Ieri e oggi si è allenato e sta bene, non penso che avrà alcun problema a giocare», ha detto il ct dell'Albiceleste, aggiungendo che «se ci fosse qualche rischio, Leo lo direbbe. Alla vigilia della partita contro l'Italia avevo invece detto che non era disponibile».

I 23 PER IL MONDIALE - Sampaoli ha fatto sapere che «definiremo l'undici titolare stanotte. Quanto a Messi, voglio dire che il calcio appartiene ai giocatori di calcio e Messi è la migliore espressione del calcio. È impossibile insegnargli qualcosa, è irraggiungibile. Basta guardarlo per imparare. Lui è il miglior giocatore del mondo e abbiamo bisogno di creare un ambiente a lui favorevole. Leo è molto aperto a interagire in campo». Per quanto riguarda la lista definitiva dei 23 da portare in Russia, Sampaoli ha fatto sapere che «l'elenco è fatto per il 70-80%. Ovvio che i giocatori che si trovano qui rispetto a quelli che non ci sono (tra gli altri, Icardi e Dybala, ndr) hanno più probabilità di partecipare al Mondiale. Ma questa lista può essere modificata sulla base di altre considerazioni o dagli infortuni».

DYBALA - Jorge Sampaoli è tornato anche su Dybala: «Non è corretto dire che io abbia escluso Dybala dal Mondiale - ha detto il ct dell'Albiceleste - volevo solo rimarcare che Paulo non è qui con noi perché ci sono altri giocatori, ma lui è molto presente nella mia testa. Se Paulo o altri calciatori non sono qui non vuol dire assolutamente che non siano convocabili».

Articoli correlati

Commenti