MONDIALI 2018

Cavani: «L'infortunio? Dio voglia che non sia nulla di serio»
© AFPS
Mondiali 2018
0

Cavani: «L'infortunio? Dio voglia che non sia nulla di serio»

Il Matador dopo la partita vinta per 2-1 contro il Portogallo, grazie a una sua doppietta: «Ho sentito una 'pizzicata' al polpaccio sinistro e ho capito subito che non potevo continuare»

ROMA - "Ho sentito una 'pizzicata' al polpaccio sinistro e ho capito subito che non potevo continuare. Ora Dio voglia che non sia nulla di serio". Così, nel dopopartita di Sochi, Edinson Cavani, match winner contro il Portogallo ma costretto a uscire al 29' st, sorretto da Ronaldo, per infortunio. Si teme qualcosa di serio, ma Cavani dice "non sono un medico, e quindi bisogna attendere l'esito delle visite. Spero di poter continuare a giocare assieme ai miei compagni". Il Matador preferisce sottolineare la gioia per questa vittoria: "Sono strafelice per la vittoria di oggi - dice -, è un'emozione che non riesco a descrivere. Immagino come sia felice la gente in Uruguay e non desidero altro che continuare a sognare".

 

Vedi tutte le news di Mondiali 2018

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti