MONDIALI 2018

Siamo abbastanza croati
© AP
Mondiali 2018
0

Siamo abbastanza croati

Riusciamo a dividerci addirittura su Francia-Croazia, sulla finale della quale non dovrebbe fregarci nulla di un Mondiale che non ci è mai appartenuto: in questo mese ho letto più articoli su Giorgia Rossi che sulla “Strega” Modric. Negli ultimi giorni ci siamo messi a tifare per gli “altri” perché i francesi e Macron ci stanno sulle palle: in pochi hanno preso le parti di Mbappé, Deschamps, Pogba.
Siamo diventati improvvisamente filo-croati? Quante e quali le affinità? Per una vacanza all'Isola di Rab? O per una scommessa dai possibili esiti miracolosi? A inizio torneo Mandzu mundial era pagato 25 volte.
Dagli Stati Uniti un collega abituato a viaggiare contromano (col cervello) mi ha scritto che se dovesse diventare campione del mondo la Croazia proverebbe "una tristezza planetaria". Non sono d’accordo: sarebbe la conclusione perfetta di un'edizione tra le più sorprendenti fra quelle alle quali abbiamo assistito, il MondialVar, ovvero della riduzione degli errori arbitrali. Il più democratico, se ripenso a Cile 62, Inghilterra 66, Argentina 78, Italia 90 e Giappone-Corea 2002; ‘tacci tua, Moreno.

Vedi tutte le news di Mondiali 2018

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti