MONDIALI 2018

Calciomercato
0

Roma, un piano doppio: Areola o Meret-Olsen

Monchi al lavoro per consegnare un portiere a Di Francesco. Pronti 25 milioni per il francese. Il baby italiano e lo svedese rappresentano il piano B

1 di 2 Successiva

ROMA - Dopo aver sistemato centrocampo e attacco con Cristante, Coric e Kluivert, puntellato la difesa con Marcano, adesso Monchi dovrà dedicarsi al portiere. Il Real Madrid ha in pugno Alisson e per accontentare Di Francesco deve trovare un altro estremo difensore di qualità, considerato che la scorsa stagione con le sue parate il brasiliano ha portato tanti punti ed è stato la punta di diamante di un reparto che è stato la base fondamentale dei risultati ottenuti. Il direttore sportivo ha un piano A e un piano B, nel momento in cui dovrà sostituire Alisson, anche se l’offerta del Real non è ancora arrivata. La prima scelta è Areola, per il quale è stata presentata un’offerta al Paris Saint Germain. Monchi aveva cominciato a cautelarsi qualche tempo fa, di fronte alla prospettiva di perdere Alisson. Quando provò a chiedere Perin al Genoa fu costretto a prendere atto che l’azzurro era già d’accordo con la Juve. Allora ha battuto altre strade. Alphonse Areola interessa anche al Napoli e portarlo via al Paris Saint Gemain non sarà facile, anche se l’arrivo di Buffon non lascia tranquillo il giovane francese. A venticinque anni e con il contratto in scadenza nel 2019 può decidere il suo futuro e considerata l’imminente scadenza contrattuale non costerà più di venticinque milioni. In ogni caso l’arrivo di Buffon porterà alla cessione di uno fra Trapp o Areola, anche se per il secondo il Psg preferirebbe la cessione con la formula del prestito. Il club francese ha bisogno di incassare quaranta milioni entro la fine del mese per restare nei parametri del Fair Play Finanziario.

1 di 2 Successiva
Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti