Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

La moviola: Destro in fuorigioco, da annullare l'1-0

La moviola: Destro in fuorigioco, da annullare l'1-0
© ANSA

Irrati litiga coi rigori: Milan e Carpi ne meritavano uno a testa

Sullo stesso argomento

di Edmondo Pinna

lunedì 7 dicembre 2015 09:06

ROMA - Ecco tutti i casi da moviola delle sfide della 15ª giornata di serie A.

MAZZOLENI
BOLOGNA-NAPOLI 3-2
Rossettini-gomito: non è rigore
Non esente da sbavature la partita di Mazzoleni. Partiamo dal gol dell’1-0: sul lancio di Diawara, Destro ha poco più di un piede oltre Albiol, in fuorigioco.

Brutto fallo di Destro su Albiol, il pallone finisce ad Hamsik che ha campo libero davanti, Mazzoleni perde una buona occasione per concedere il vantaggio. Pasticcio di Mirante, ma Insigne è in fuorigioco. Contatto fra Allan e Rizzo, il rossoblù sembra in vantaggio sul pallone. Tocco di gomito di Rossettini: c’è ma è involontario, visto che il giocatore è in caduta. Mertens su Taider: rischio giallo.



RUSSO
ATALANTA-PALERMO 3-0
Migliaccio, corretta l’espulsione

Positiva la partita di Russo. C’è Gonzalez a tenere in gioco Denis sull’assist di Veron, ok l’1- 0. Nella ripresa, folle l’intervento di Migliaccio (appena entrato) a gamba alta, piede a martello, su Chochev, corretto il cartellino rosso. Giusto annullare la rete di Denis del possibile 4-0, davanti a Sorrentino c’è Cigarini in fuorigioco, sulla traiettoria pallone-portiere.

GUIDA
FIORENTINA-UDINESE 3-0
Badu abbatte Kalinic: è rigore

Non ci sono criticità anche nella partita di Guida. Kalinic fermato in fuorigioco: giusto. Gonzalo Rodriguez in ritardo su Thereau: ammonito. Una curiosità attorno alla mezzora: Guida ammonisce Piris per un fallo su Borja Valero, poi si scusa: il provvedimento disciplinare è per Iturra. Neanche da discutere il rigore assegnato alla Fiorentina: Badu travolge Kalinic che era in vantaggio sul pallone, corretto sia il penalty, sia il cartellino giallo (non c’è chiara occasione). Sull’angolo dal quale nasce il 3-0, l’Udinese lamenta un tocco con il braccio che però, dalle immagini, non si apprezza.

ROCCHI
FROSINONE-CHIEVO 0-2
Diakitè ingenuo, penalty netto

Più che positiva la partita di Gianluca Rocchi. Gli episodi decisivi (il rigore per il Chievo, il rosso per Pepe) gli danno ragione anche rivisti alla moviola. A voler essere pignoli, potevano starci almeno tre provvedimenti disciplinari in più (Dionisi, Radovanovic e Cacciatore). Gli episodi: fallo di Dionisi su Radovanovic, il gialloblù non si ferma e cerca il pallone, il giocatore del Chievo scalcia l’avversario, l’internazionale di Firenze avrebbe dovuto ammonire, sceglie la strada del dialogo. Cacciatore calcia lontano il pallone dopo che Rocchi fischia una punizione per il Frosinone: anche qui, da ammonizione. Leali si supera sul tocco di Paloschi, ma è tutto fermo per fuorigioco: chiamata sbagliata, visto che sul tiro da fuori area (e lì l’attaccante del Chievo è in off side), c’è un ulteriore tocco di Meggiorini e a quel punto Diakitè sana tutte le posizioni. E’ rigore l’intervento poco lucido di Diakité su Meggiorini che era riuscito a prendergli il tempo (e il contatto Rigoni-Paganini che dà il via all’azione non sembra falloso). Corretta anche l’espulsione di Pepe: ammonito dopo un fallo, ha continuato a protestare in maniera troppo veemente (con tanto di manata a Rosi).

TAGLIAVENTO
VERONA-EMPOLI 0-1
Mario Rui su Toni, che rischio!

Non benissimo Tagliavento a Verona. Fermato Toni in fuorigioco: grandissimi dubbi. Contatto fra Pisano e Saponara, il primo non prende mai il pallone, questo sembra dalle immagini (la differenza del colore degli scarpini ci viene in aiuto), siamo proprio a cavallo dell’area di rigore, Tagliavento non fischia. Va di lusso a Mario Rui: sul cross di Hallfredsson, Toni è in fuorigioco, visto che poi lo spinge a due mani sulla schiena, sarebbe stato rigore.

MARIANI
SAMPDORIA-SASSUOLO 1-3

Cannavaro-mano, involontario
Buona partita per Mariani, sia pure non difficilissima. Contatto in area neroverde Cannavaro-Cassano, ma non sembra tale da meritare il rigore. Acerbi su eder: ok il giallo. Controllo sbagliato di Eder, pallone sul braccio destro di Cannavaro: sembra involontario.

IRRATI
CARPI-MILAN 0-0
Falli su Lasagna e Luiz Adriano

Brutto errore per Irrati, che non concede un rigore netto al Carpi: Lassagna infatti tocca il pallone a scavalcare Donnarumma che lo travolge, ci stava anche il rosso per chiara occasione. gli altri episodi: Niang in off side: c’è. Alex blocca l’uno-due fra Borriello e Lasagna, corretto il giallo. Punizione di Cerci, Bacca in off side: giusto. Manca un rigore anche al Milan: Lollo placca in maniera clamorosa Luiz Adriano a due mani, l’azione prosegue, contatto ancora Lollo-Bonaventura (non c’è fallo, tocca il pallone) poi è Simone Romagnoli a mettere un braccio (l’eventuale fallo è da valutare) sulla spalla destra del n. 9 del Milan.

Leggi anche la moviola su Torino-Roma e Inter-Genoa

Articoli correlati

Commenti