Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

Var e arbitri: domenica horror

Al termine di una settimana terribile, altri errori. E c'è Juve-Roma. Persi rigori e espulsioni clamorosi, sbagliato utilizzo della tecnologia: è crisi. In Atalanta-Lazio Hateboer giallo: era... arancione

Sullo stesso argomento
1 di 7

di Edmondo Pinna

lunedì 18 dicembre 2017 08:47

ROMA - Ecco i principali casi da moviola delle sfide della 17ª giornata di Serie A.

BANTI
BOLOGNA-JUVENTUS 0-3

È abbastanza clamoroso quello che succede al Dall’Ara (nulla a che vedere con lo scempio di Genova). Cross in area del Bologna, Mandzukic salta nel suo “cilindro”, è Mbaye che invece lo fa in maniera scomposta. Soprattutto, ed è questa la discriminante, con il braccio sinistro alto, sicuramente non in posizione consona rispetto allo sviluppo dell’azione. Mandzukic colpisce di testa, il pallone va proprio sulla mano di Mbaye e solo dopo sulla testa del giocatore rossoblù. Qui avviene il corto circuito: Higuain è quello che ha la visuale migliore e protesta subito, proteste che crescono non appena finita l’azione. Un tempo che è servito a Doveri (il VAR di giornata) per rivedere l’azione, stando a quanto dice in campo Banti: «Già fatto, già fatto, dai». E subito dopo, la frase che gela chi in tv ha già visto il tocco con la mano: «Lo tocca con la testa, non con la mano... con la testa». Con la testa? Cosa ha visto allora Daniele Doveri, internazionale fra due settimane, dal primo gennaio del nuovo anno? Di certo, la discrepanza fra le due versione certificano un errore. Che alla Juve è costato un rigore.

Var e arbitri: domenica horror
© Juventus FC via Getty Images

1 di 7

Articoli correlati

Commenti