Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Parma

Vedi Tutte
Parma

Cagliari, poker al Parma: ora è -6 dall'Atalanta

© Getty Images

La squadra di Festa chiude il match in poco meno di un tempo: a segno Ekdal, Farias e M'Poku in 38 minuti. Nella ripresa arriva anche la firma di Cop

 

lunedì 4 maggio 2015 22:57

ROMA – Sei punti dall’Atalanta, che in realtà sarebbero 7 per gli scontri diretti (entrambi persi). L’impresa non è impossibile, ma difficilissima per il Cagliari, che nel posticipo della 34ª giornata si sbarazza del Parma in meno di 40 minuti. Mancano 4 partite, 12 punti in palio: Festa lo sa, ci vuole un miracolo sportivo, anche perché l’Atalanta affronterà squadre che hanno poco o a da chiedere al campionato e prevedere almeno due passi falsi dei nerazzurri di Reja è utopia, o quasi.

TRE IN 38’ – Ma il Cagliari ci crede, fino a quando l’aritmetica non lo condannerà. Dall’altro lato, del resto, c’è un Parma già retrocesso. E allora Ekdal ci mette tre minuti a trovare la via del gol, sugli sviluppo di un calcio d’angolo.
Il raddoppio è il frutto di uno scambio tra M’Poku e Farias, con quest’ultimo che si libera dei due centrali e fa secco Iacobucci. Il terzo gol è un tiro sporco di M’Poku, che sfrutta un buco clamoroso nell’area di rigore degli emiliani. Nella ripresa cala, inevitabilmente, il ritmo della partita. Il Parma ha qualche scatto d’orgoglio (bella conclusione volante di Gobbi, fuori), ma il Cagliari trova anche la quarta rete con il croato Cop, su assist di Avelar (64’).

CAGLIARI-PARMA 4-0: STATISTICHE E TABELLINO
 

Per Approfondire