Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A: il Frosinone retrocede in B. Carpi-Lazio 1-3, Sampdoria-Genoa 0-3, Fiorentina-Palermo 0-0

Serie A: il Frosinone retrocede in B. Carpi-Lazio 1-3, Sampdoria-Genoa 0-3, Fiorentina-Palermo 0-0
© Getty Images

Politano condanna la squadra di Stellone e regala il controsorpasso sul Milan. Senza storie il derby della Lanterna mente i siciliani guadagnano un ottimo punto nella trasferta contro i viola. Atalanta-Udinese 1-1, a segno Bellini nell’ultima all’Atleti Azzurri. Ok Inzaghi, Mbakogu sbaglia due rigori

Sullo stesso argomento

 

domenica 8 maggio 2016 14:55

ROMA - La 37ª giornata di Serie A rivela un nuovo verdetto: il Frosinone perde di misura contro il Sassuolo e scende in B. I neroverdi effettuano il controsorpasso sul Milan di Brocchi.

Carpi e Palermo se la giocheranno all’ultimo turno. La squadra di Castori perde 3-1 contro la Lazio (Mbakogu sbaglia due rigori), quella di Ballardini ottiene un punto preziosissimo nella trasferta di Firenze. I viola conquistano l'Europa. Il derby della Lanterna è del Genoa, che supera 3-0 la Samp: straordinario Suso, autore di una doppietta. 1-1 tra Atalanta e Udinese, in gol il capitano Bellini nell’ultima partita con la maglia dell’Atalanta all'Atleti Azzurri.

I TABELLINI DELLE GARE DI SERIE A

CLASSIFICA SERIE A

CALENDARIO SERIE A

CARPI-LAZIO 1-3: In avvio di match il Carpi ha la possibilità di portarsi sull’1-0, ma Mbakogu fallisce dal dischetto e lascia il risultato invariato. Ci provano Felipe Anderson e Lulic (doppio legno del bosniaco) e al 24’ il match è sbloccato da Bisevac dopo i due tentativi di Parolo.

La Lazio raddoppia con Candreva, bravo a depositare in rete l’assist di Felipe Anderson. Sul finire della prima frazione è ancora Mbakogu ad avere l’opportunità dal dischetto: ancora un errore e ancora una parata di Marchetti. Lasagna entra in campo al posto di Cofie e colpisce subito la traversa. Al 73’ ecco il tris biancoceleste, che porta la firma di Miro Klose. Nel finale il rosso (doppio giallo) a Biglia, la rete della bandiera di Mbakogu e l’espulsione diretta di Djordjevic per la manata a Letizia.

SAMPDORIA-GENOA 0-3: Ci pensa il solito Pavoletti. L’attaccante del Genoa porta avanti la squadra di Gasperini già dopo tre minuti e al 26’ il raddoppio è opera di Suso, straordinario nel lasciar partire il mancino. Nel primo tempo la Samp non riesce ad entrare in partita. I primi segnali blucerchiati si vedono nella ripresa con il tiro a botta sicura di Quagliarella, fermato da Lamanna. In seguito Ansaldi sfiora il tris e il calcio di punizione di Fernando non porta pericoli alla porta genoana. A chiudere definitivamente i conti è ancora Suso, autore di una doppietta. Non basta la traversa di Fernando a far sperare i tifosi blucerchiati.

FIORENTINA-PALERMO 0-0: Il primo tempo termina a reti inviolate, ma ad avere l’occasione più ghiotta è Mauro Zarate al minuto numero 22: l’attaccante viola riceve palla da Borja Valero e si rende protagonista di un bel tiro a giro che termina fuori di pochissimo. Solo il palo ferma Kalinic, poco dopo Pasqual è rimpiazzato da Marcos Alonso e saluta il pubblico del Franchi, in quella che probabilmente è l’ultima partita con la maglia viola: già diffidato, salterà l’ultima.

ATALANTA-UDINESE 1-1: Il colpo di testa di Zapata (9’) regala il vantaggio ai bianconeri, ma al 19’ Rizzoli assegna il rigore ai padroni di casa: contatto tra Danilo e Borriello. Dal dischetto si presenta il capitano Bellini, nel giorno dell’ultima presenza in casa con la maglia dell’Atalanta, che spiazza Karnezis e pareggia i conti. Il difensore lascia il campo al 52’, ricevendo il tributo di tutto l’Atleti Azzurri. L’Udinese è ufficialmente salva.

FROSINONE-SASSUOLO 0-1: Sansone, Defrel, Pellegrini e Gucher. Sono loro a prendersi la copertina della prima parte del match, anche se il risultato non si sblocca. Poi è Berardi ad avere una doppia opportunità, ma le conclusioni dell’attaccante neroverde si spengono sopra la traversa. Nel corso della ripresa Consigli respinge in tuffo il sinistro su punizione di Kragl e il destro volante di Ciofani lambisce il palo esterno. Poi Politano entra al posto di Sansone e trova il gol che spedisce in B il Frosinone.

Articoli correlati

Commenti