Serie A

Vedi Tutte
Serie A

"Mettiamocelo in testa": la serie A per i bambini rifugiati

Domenica 27 novembre 2016, in occasione della 14/a giornata, sui campi della Serie A TIM avrà luogo l’iniziativa “Mettiamocelo in testa” nell’ambito della Campagna di UNHCR – Agenzia ONU per i rifugiati per raccogliere fondi da destinare all’istruzione dei bambini in fuga dalla guerra

 

martedì 22 novembre 2016 12:11

ROMA - Domenica 27 novembre 2016, in occasione della 14ª giornata, sui campi della Serie A TIM avrà luogo l’iniziativa “Mettiamocelo in testa” in collaborazione con Lega Serie A, Associazione Italiana Arbitri e Associazione Italiana Calciatori, nell’ambito della Campagna di UNHCR – Agenzia ONU per i rifugiati per raccogliere fondi da destinare all’istruzione dei bambini in fuga dalla guerra.  

IL mondo del calcio scende in campo compatto invitando tutti i tifosi a sostenere UNHCR con una semplice donazione attraverso un SMS al 45516. Con un sms da 2 euro si garantisce un mese di scuola a un bambino rifugiato.

Saranno tutte le squadre della Serie A Tim, con i calciatori e gli arbitri, a schierarsi con UNHCR per contribuire a dare un’istruzione a 1 milione di bambini rifugiati in 12 paesi, tra cui la Siria e il Kenya. Testimonial dell’iniziativa sono 4 grandi del calcio: Demetrio Albertini, Giuseppe Bergomi, Luca Toni e Gianluca Vialli. 

GUARDA I VIDEO DEI TESTIMONIAL
Albertini - Bergomi - Toni - Vialli

Articoli correlati

Commenti