Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Torino-Chievo 2-1. Falque, Gallo, Toro: benvenuti allo zoo del gol

Torino-Chievo 2-1. Falque, Gallo, Toro: benvenuti allo zoo del gol
© Getty Images

Con una doppietta dell'ex romanista, la squadra di Mihajlovic vince la terza partita consecutiva ed ora è a un passo dalla zona Champions. Nel finale gol di Inglese ed espulsione di Cacciatore

Sullo stesso argomento

di Daniele Liberati

sabato 26 novembre 2016 19:53

TORINO - Questo Torino fa davvero sul serio. La squadra di Mihajlovic batte 2-1 il Chievo, aggancia Lazio e Atalanta al quarto posto e ora è ad un passo dalla zona Champions. Il piccolo capolavoro dell'allenatore serbo sta soprattutto nei numeri dell'attacco, il migliore del campionato: 31 gol fatti (la Roma è seconda con 30, aspettando la gara con il Pescara) e la capacità di adeguarsi sempre all'avversario di turno. Se Belotti, capocannoniere alla pari di Icardi e Dzeko, è ben controllato dalla difesa del Chievo, ci pensa Iago Falque a risolvere la partita con una doppietta. Due gol ad una delle migliori difese della serie A e terza vittoria consecutiva (contando anche il pari di Udine, 10 punti nelle ultime quattro giornate). Un ritmo da grande.

FOTO: IAGO FALQUE SHOW, DOPPIETTA AL CHIEVO

BELOTTI C'E'... - Recuperato dall'influenza, Belotti guida il super attacco di Mihajlovic con Falque e Ljajic sugli esterni mentre in mezzo al campo il trio Benassi-Valdifiori-Baselli dà un ritmo alto alla gara fin dai primi minuti. Aggressivo e compatto, il Chievo di Maran non si fa intimidire e risponde senza paura. Il primo tempo è bello e intenso, con le squadre che dimostrano di essere in un ottimo momento di forma. Il Torino comanda il gioco (55% di possesso palla al 45') e attacca molto sugli esterni con Zappacosta e Barreca in appoggio alla manovra, ma non riesce a trovare l'occasione giusta con Belotti. Il Chievo si copre bene come al solito, non perde mai l'equilibrio e quando può tenta di sfruttare gli spazi per lanciarsi in veloci contropiede con Pellissier.

...MA SEGNA FALQUE - La gara è in equilibrio, poi all'improvviso si sveglia Iago Falque. Dopo una prima mezz'ora in ombra, l'ex romanista si scatena e segna due gol in tre minuti. Al 35' sfrutta un bel cross dalla sinistra di Barreca battendo Sorrentino di testa, mentre al 38' fa impazzire l'Olimpico con un preciso sinistro a giro in area. Per il Chievo è un doppio colpo da ko. Maran è arrabbiato e in avvio di ripresa cambia: fuori Izco e dentro Meggiorini con il passaggio al 4-3-1-2. Mihajlovic risponde inserendo Obi e Boye al posto di Baselli e Falque, che esce tra gli applausi di tutto lo stadio. Il Chievo prova a riaprire la partita con il gol di Inglese al 40' (colpo di testa su calcio d'angolo), ma si innervosisce e finisce in dieci per l'espulsione di Cacciatore. Il Torino, stanchissimo, controlla con un po' di affanno e al 90' fa festa. Sognare un posto in Champions ora si può.

SERIE A, LA CLASSIFICA

TORINO-CHIEVO, TABELLINO E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti