Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Juventus-Chievo 2-0: doppietta Higuain, ora testa al Barcellona

Serie A, Juventus-Chievo 2-0: doppietta Higuain, ora testa al Barcellona
© ANSA

Il Pipita fa felice Allegri. La Juventus supera la squadra di Maran e stacca in classifica Roma (+9) e Napoli (+13) 

Sullo stesso argomento

di Filippo Testini

sabato 8 aprile 2017 21:33

TORINO - La Juventus di Massimiliano Allegri archivia agevolmente la pratica Chievo con un netto 2-0 grazie alla doppietta di Higuain e ora può cominciare a pensare ai quarti di finale di Champions League contro il Barcellona (sconfitto 2-0 in campionato dal Malaga). Una vittoria che non vale solo tre punti e l'allungo sulla Roma (a +9), ma anche la giornata numero 12 senza sconfitte.

CLASSIFICA SERIE A

LE SCELTE - Allegri non vuole scherzi in campionato anche perché la Roma è staccata di soli 6 punti e c'è lo scontro diretto all'Olimpico alla terz'ultima. Il tecnico toscano fa tirare il fiato solo a Bonucci, Pjanic e Mandzukic (assente per un'infiammazione al ginocchio) e lancia Khedira insieme a Marchisio a centrocampo con Rugani in coppia difensiva con Barzagli. In attacco c'è Higuain con alle spalle Dybala. Dall'altra parte Maran opta per Seculin in porta al posto di Sorrentino. Birsa sulla trequarti, con Meggiorini e Pellissier in attacco.

BUFFON SORPASSA ZANETTI - Buffon scende in campo dal 1' e stacca nella classifica di tutti i tempi della Serie A per presenze Javier Zanetti: il portiere della Juve gioca la sua partita numero 616. Meglio di lui soltanto Paolo Maldini con 647 presenze in A.

CI PENSA IL PIPITA - Inizio poco frenetico allo Stadium. La Juve cerca di gestire il possesso palla nella propria metà campo mentre il Chievo prova a creare gioco sulle fasce senza però impensierire gli avversari. L'avvio lento della squadra di Allegri dura solo 15 minuti, dopodiché cominciano le sortite offensive pericolose. Prima Khedira, poi Dybala due volte ma a sbloccare il risultato ci pensa Higuain. La Joya manovra l'azione della Juve splendidamente, arriva sul fondo e serve il Pipita al centro dell'area di rigore dove, in girata, infila il pallone alle spalle di Seculin che non può nulla. 

DYBALA SHOW - Nella ripresa Maran decide di cambiare: fuori Gobbi, dentro Izco. La sostituzione dà maggiori garanzie sia in fase offensiva sia in fase difensiva. Il primo squillo del secondo tempo arriva subito dopo con una conclusione di Pellissier che, però, trova una buona risposta da parte di Buffon. La squadra di Allegri si rivede al 54' con Dybala e Higuain che vanno vicinissimi al gol del raddoppio. A quasi venti minuti dalla fine, Allegri pensa forse al Barcellona e tira fuori dal campo Cuadrado, inserendo Lemina. Poi anche Maran mette mano alla panchina per la seconda volta: fuori uno spento Meggiorini, dentro Inglese.

BOTTA E RISPOSTA - Bonucci non fa in tempo ad entrare sul terreno di gioco al posto di Sturaro che deve subito fare attenzione a Inglese. L'attaccante fa rabbrividire la difesa bianconera con un colpo di testa ma il pallone sfiora di pochissimo la traversa. Il brivido dell'attaccante clivense sveglia la squadra di Allegri. Al 75' Dybala duetta con Khedira, conclude in porta e per un soffio non riesce a raddoppiare. Ci prova anche Higuain poco dopo con il sinistro ma la palla finisce fuori.

ANCORA HIGUAIN! - La caccia al secondo gol continua fino alla fine. E all'84' arriva. Dybala entra in area e semina il panico, appoggiando per Lichtsteiner: gran palla per Higuain, che controlla e deposita in rete da pochi passi. Per Higuain si tratta della 21esima rete in campionato senza alcun rigore. Gli ultimi giocatori a segnare almeno 20 gol nel primo campionato di A giocato con la maglia bianconera erano stati Charles e Sivori nel 1957/58. 

JUVENTUS-CHIEVO 2-0: TABELLINO E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti