Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Totti, ovazione di San Siro e striscione in Milan-Roma

Totti, ovazione di San Siro e striscione in Milan-Roma
© ANSA

L'omaggio del pubblico milanista per il capitano della Roma in quella che potrebbe essere la sua ultima volta da calciatore a Milano. E durante la partita il saluto della curva

Sullo stesso argomento

 

domenica 7 maggio 2017 21:03

MILANO - Con un'ovazione il pubblico del Milan ha reso omaggio Francesco Totti, prima di quella che dovrebbe essere l'ultima partita a San Siro da calciatore per il capitano della Roma, se effettivamente si ritirerà a fine stagione. Annunciando prima di Milan-Roma il nome di Totti fra le riserve giallorosse, lo speaker si è fermato per una decina di secondi abbondanti, durante i quali tutto il pubblico dello stadio si è alzato in piedi applaudendo uno dei più grandi campioni del calcio italiano. Durante la partita, la Curva Sud milanista ha mostrato uno striscione dedicato al numero dieci: «La Sud rende omaggio al rivale Francesco Totti». 

Il pubblico di San Siro però non ha potuto vedere in azione il capitano romanista. Al 39' della ripresa, quando Luciano Spalletti ha effettuato il terzo cambio, di fatto negando la chance a Totti di entrare in campo a San Siro, il pubblico ha rumoreggiato. Poi i tifosi della Roma hanno intonato il coro: "C'è solo un capitano", accompagnato dall'applauso dei tifosi rossoneri.

GANDINI: «TOTTI DAL 30 GIUGNO RESTERA' IN UN'ALTRA VESTE»

PRECEDENTE - Anche un anno fa, nella partita vinta dalla Roma 3-1 contro il Milan, il pubblico di San Siro riservò un lungo applauso a Totti al momento dell'ingresso in campo al posto di Strootman, un'accoglienza che il capitano commentò così: «Non me lo aspettavo e mi ha fatto veramente piacere».

ECCO IL VIDEO DELLA SCORSA STAGIONE

NUMERI - In carriera, Totti ha affrontato il Milan 41 volte, 37 in campionato e 4 in Coppa Italia. Il bilancio è di 13 vittorie, 15 pareggi e 13 sconfitte, 11 gol segnati e 4 assist. Le sue prime reti contro il Milan al Meazza arrivarono il 21 gennaio 2001: vinsero i rossoneri allenati da Zaccheroni (3-2) contro una Roma che cominciava a sognare lo scudetto, e Totti segnò una doppietta. Ancora due gol l'11 novembre 2006, ma stavolta vinse la Roma: 2-1 al Milan di Ancelotti. Bellissima la seconda rete al termine di un'azione di squadra tutta in velocità: rabona di Aquilani, cross di Mancini e colpo di testa vincente di Totti.

Articoli correlati

Commenti