Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Tommasi: «Cedere Dzeko? Sembra sia una scelta dolorosa che la Roma deve fare»

Tommasi: «Cedere Dzeko? Sembra sia una scelta dolorosa che la Roma deve fare»
© ANSA

Il numero uno dell'Aic: «Per le elezioni alla presidenza della Figc non mi ritiro»

 

giovedì 25 gennaio 2018 18:38

ROMA - «Se la Roma fa bene a cedere Edin Dzeko al Chelsea? Da quel che si legge penso che sia non credo costretta, ma è sicuramente una scelta dolorosa, che deve fare». A parlare è il presidente dell'Aic, candidato alla Federcalcio ed ex centrocampista della Roma Damiano Tommasi, che oggi è stato ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

FIGC - «Non sono mai stato favorito nella competizione. Però anche se Sibilia ha i voti della Lega nazionale dilettanti, in assemblea voteranno anche le altre componenti che non hanno espresso un candidato e non si sa ancora chi sceglieranno». Lo ha detto Damiano Tommasi, ospite del programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora. Si è parlato di una possibilità di un suo ritiro... «No, non mi ritiro. L'ultima volta che ho tirato indietro una gamba, mi sono rotto il ginocchio, quasi 15 anni fa».

CAMBIAMENTO - Se vincesse, sarebbe la prima volta di un calciatore professionista alla guida della Federcalcio. «Sarebbe il segno che si vuole finalmente cambiare e voltare pagina. Italia-Svezia è un po' lontana e quindi non si ha più la percezione che bisogna cambiare, si fanno i calcoli elettorali...il mio auspicio però è che prevalga il senso di rinnovamento».

TAVECCHIO IN LEGA? - È vero che Tavecchio può esser eletto presidente della Lega? «Non lo so, sicuramente - ha detto Tommasi a Rai Radio1 - in Lega sarebbe una novità che si riesca ad eleggere un Presidente. Senza, credo, non possono più stare. Se si dovesse arrivare alla quarta votazione e non fossi più in gioco, chi voterei dei due sfidanti? Non lo so, non so se rimarrei in assemblea». (Ha collaborato Italpress)

Articoli correlati

Commenti