Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atalanta

Vedi Tutte
Atalanta

Gasperini: «L'Atalanta non si scansa». Gomez convocato per la Juventus

Gasperini: «L'Atalanta non si scansa». Gomez convocato per la Juventus
© Juventus FC via Getty Images

Il tecnico del club nerazzurro: «Giocando tre partite in una settimana, compresa quella di domenica a Verona, è normale cambiare qualche giocatore»

Sullo stesso argomento

 

martedì 13 marzo 2018 18:10

BERGAMO - L'Atalanta si appresta a recuperare domani a Torino la settima di ritorno con la Juve e il suo allenatore non vuol sentir parlare di pressioni esterne: «Capisco l'esigenza di tenere il campionato aperto, ma se facciamo risultato è per noi stessi - chiarisce Gian Piero Gasperini -. Non ci siamo mai scansati nelle tre competizioni, su questo non devono esserci dubbi.

Giocando tre partite in una settimana, compresa quella di domenica a Verona, è normale cambiare qualche giocatore».

GOMEZ E PETAGNA IN LISTA - «Gomez ha un risentimento alla coscia, un postumo della partita di Bologna giocata su un campo molto pesante, anche Petagna è da verificare insieme a Rizzo e Bastoni», spiega il tecnico nerazzurro sulle condizioni dei suoi giocatori, che nega un caso Papu: «Ha avuto episodi sfortunati contro il Borussia e la Juventus in Coppa Italia: se fossero entrati quei palloni si direbbe di lui come di un campione straordinario - chiude Gasperini - Domenica invece l'ho visto in calo morale, da capitano deve reagire: per raggiungere l'Europa League ci servono la testa sgombra e il miglior Papu». Nella lista dei convocati rientra regolarmente Mattia Caldara: presente anche Alejandro Gomez, uscito malconcio al termine della sfida di Bologna. Questo l'elenco completo dei convocati: Musa Barrow, Etrit Berisha, Mattia Caldara, Timothy Castagne, Andreas Cornelius, Bryan Cristante, Marten De Roon, Remo Freuler, Pierluigi Gollini, Alejandro Gomez, Robin Gosens, Nicolas Haas, Hans Hateboer, Josip Ilicic, Gianluca Mancini, Andrea Masiello, Filippo Melegoni, Luis Palomino, Andrea Petagna, Francesco Rossi, Leonardo Spinazzola, Rafael Toloi.

Articoli correlati

Commenti