Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter

Vedi Tutte
Inter

Alla Romania il Neymar Jrs' Five

Alla Romania il Neymar Jrs' Five

Nella finale svolta in Brasile c'era anche una formazione romana, gli Everton, eliminati proprio dai vincitori della manifestazione che hanno giocato un'amichevole contro la squadra del fuoriclasse del Barcellona e di Gabriel Jesus.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

mercoledì 12 luglio 2017 13:12

MILANO - Oltre 100.000 giocatori provenienti da 53 paesi hanno combattuto per un posto nella finale mondiale del Neymar Jrs’ Five che si è svolta a Praia Grande, in Brasile. La vittoria è andata alla squadra romena che ha avuto l’onore di disputare un’amichevole contro la squadra di Neymar composta proprio dal campione del Barcellona e da alcuni dei suoi più stretti amici, come Gabriel Jesus e l'ex giocatore francese Djibril Cissé. L’Italia era rappresentata dalla squadra romana degli Everton, vincitori della tappa tricolore e approdati in Brasile carichi di aspettative. Il loro cammino è iniziato bene: terzo posto nel girone di qualificazione dove hanno battuto Australia, Irlanda e Hong Kong, poi il pareggio con la Bosnia e la sconfitta contro il Portogallo. Superata anche la prima fase eliminatoria, a 32 squadre, grazie a una vittoria contro la Svizzera, hanno dovuto cedere il passo al golden gol alla Romania che poi si è aggiudicata il torneo. "Sono molto felice di aver ospitato anche la seconda edizione del torneo qui nel mio istituto - ha detto Neymar -. Si sono presentati molti giocatori provenienti da tutto il mondo e di questo sono davvero orgoglioso. Quando sono arrivato e ho visto giocare la Romania ho capito subito che avevano molte possibilità di diventare campioni e così è stato”. I campioni del Neymar Jrs’ Five 2017 hanno anche vinto un secondo viaggio, questa volta per far visita a Neymar a Barcellona per incontrare la stella brasiliana e vederlo giocare al Camp Nou. Gabriel Jesus, attaccante del Manchester City, si è congratulato Neymar e la sua famiglia per l'iniziativa dell'Istituto Projeto Neymar Jr, nato per migliorare la vita dei bambini e delle loro famiglie che vivono nella zona circostante: "Sono stato onorato di ricevere l’invito e mi ha colpito quanto sia importante questo evento per i bambini, il pubblico e la città". L’Instituto Projecto Neymar Jr, dove si è svolto l’evento finale, è stato fondato proprio da Neymar Jr per aiutare circa 2.500 bambini brasiliani, di età compresa fra i 7 e i 14 anni, provenienti dal quartiere in cui lui stesso è cresciuto.

Articoli correlati

Commenti