Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter

Vedi Tutte
Inter

Inter, Spalletti: «San Siro tifi per noi e non contro la Juve»

Inter, Spalletti: «San Siro tifi per noi e non contro la Juve»
© Bartoletti

Il tecnico: «A questo punto il calendario non conta, non ci sono partite facili o difficili. Champions? La Roma e la Lazio hanno un vantaggio, hanno un punto in più in classifica, che è tanta roba visto che mancano poche partite alla fine»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 23 aprile 2018 14:49

ROMA - "Io spero che i tifosi dell'Inter vangano allo stadio per spingere la nostra vittoria in funzione del nostro obiettivo e non per tifare contro la Juve. Questo deve essere il modo di ragionare di tutto l'ambiente nerazzurro". Luciano Spalletti si prepara così alla sfida con la Juve di sabato prossimo, match determinante per i bianconeri nel cammino verso lo scudetto, diventato più difficile dopo il ko con il Napoli. "Io sono solo di casa tra Sarri e Allegri (riferendosi alle origini toscane che lo accomunano ai due, ndr), se volete lì invito a cena o a pranzo, così imparo anche delle cose perché sono due che sanno benissimo il fatto loro - scherza il tecnico nerazzurro -. Sapranno gestire bene questo finale di campionato. Ma a questo punto - specifica a margine dell'incontro con gli arbitri al Coni - il calendario non conta, non ci sono partite facili o difficili. Dobbiamo avere la personalità di godere di questa incertezza. Quelli che hanno veramente carattere e personalità questa partita l'aspettano godendo. Chi ha più timore non vede l'ora che sia domenica".

CORSA CHAMPIONS - "La Roma e la Lazio hanno un vantaggio, hanno un punto in più in classifica, che è tanta roba visto che mancano poche partite alla fine". Così il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, parlando della corsa finale per la Champions che vede i nerazzurri in lotta con le due squadre della Capitale. La Roma domani sera affronterà il Liverpool per la semifinale d'andata di Champions: "La Roma quest'anno - ha detto Spalletti - ha ottenuto dei risultati straordinari, soprattutto in Champions. Merito della società, dell'allenatore e molto di più dei calciatori, perché a questi io sono particolarmente affezionato". "A vedere queste partite qui c'è da imparare", ha aggiunto Spalletti, a margine dell'incontro con gli arbitri avvenuto stamattina al Coni.

Articoli correlati

Commenti