Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter-Zenit San Pietroburgo 3-3: Candreva-Icardi-Lautaro Martinez show
© Inter via Getty Images
Inter
0

Inter-Zenit San Pietroburgo 3-3: Candreva-Icardi-Lautaro Martinez show

Finisce in parità la terza amichevole precampionato dei nerazzurri. Per i russi in gol Noboa, Mak e Hernani

ROMA - L'Inter pareggia 3-3 contro lo Zenit San Pietroburgo nella terza amichevole precampionato. Allo stadio Arena Garibaldi di Pisa i nerazzurri hanno mostrato qualche passo avanti rispetto alla sconfitta con il Sion. In vantaggio per due volte, prima con Candreva (16') e poi con Icardi (50' su rigore), la squadra di Spalletti si è fatta rimontare sull'1-1 e sul 2-2 dai russi grazie alle reti di Noboa (27') e di Mak (64'). Hernani (73') ha poi portato addirittura avanti lo Zenit, ma Lautaro Martinez ha impattato subito con la rete del definitivo 3-3.

SPALLETTI GONGOLA - «Secondo me abbiamo fatto molto meglio dell'ultima volta, sia a livello tattico sia fisico - le parole di Luciano Spalletti a InterTv dopo il match che lo ha visto nei panni dell'ex -. Il fatto che le gambe stiano iniziando a girare diventa importante anche per la testa dei giocatori». Gambe più leggere per i nerazzurri e, seppur gli errori non siano mancati, il tecnico si porta via dalla gara alcuni segnali positivi: non solo la rete di Mauro Icardi alla prima partita da titolare in stagione, ma anche il secondo gol di Lautaro Martinez, sempre protagonista in queste prime uscite. Indicazioni positive anche da Dalbert per l'allenatore toscano, che ha visto positivamente pure Asamoah in versione mediano. «Dalbert era più tranquillo durante la partita - ha proseguito -. Asamoah? A Udine e alla Juve giocava mezzala, ma se l'è cavata benissimo». I nerazzurri torneranno in campo martedì 24 luglio contro lo Sheffield in Inghilterra.

Vedi tutte le news di Inter

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti