Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter-Vrsaljko: questione di ore
© EPA
Inter
0

Inter-Vrsaljko: questione di ore

Forse già martedì le visite del terzino. Dopo Sime si penserà al centrocampo. Nessun contatto ieri con il Chelsea per Vecino

NIZZA - Manca ancora qualcosa, ma il fatto che ieri Inter e Atletico Madrid non si siano scambiati i contratti definitivi per il passaggio di Sime Vrsaljko in nerazzurro non ha fatto diminuire l’ottimismo del club di Corso Vittorio Emanuele. Le visite mediche saranno infatti eseguite probabilmente già martedì. Il ds Ausilio e il vice Baccin continuano a rimanere fermi sulla loro posizione: prestito con diritto di riscatto per una cifra complessiva non superiore ai 25 milioni di euro; mentre Berta, che non ha fretta di vendere il vice campione del mondo perché non ha ancora chiuso né AriasSidibé, spera di spuntare o l’obbligo di riscatto condizionato (quasi impossibile) oppure 2-3 milioni in più di bonus legati ai risultati dell’Inter. Una battaglia di nervi nella quale però la dirigenza nerazzurra non intende cedere, avendo dalla sua il totale gradimento del giocatore e per questo, dopo aver già alzato notevolmente l’offerta, non vuole fare altri passi in avanti verso i Colchoneros. Ieri tra le parti ci sono stati dei contatti telefonici, ma il colore della fumata non è stato bianco come il popolo interista sperava. Detto questo, le possibilità che tutto si risolva tra oggi o domani rimangono elevate e la società della famiglia Zhang non esclude che già in settimana possa essere messo a posto ogni aspetto. Vrsaljko completerebbe la difesa di Spalletti e a quel punto Ausilio potrebbe concentrarsi sulla mediana alla ricerca della...ciliegina da mettere sulla torta.

Antonello: "Inter pronta a competere"

VIDAL E LA CASA - Per far entrare un rinforzo in mezzo al campo l’Inter deve cedere almeno un elemento. Difficile trovare qualcuno disposto ad acquistare Joao Mario senza fare una minusvalenza, ma il portoghese sarà comunque fatto partire perché non rientra nei piani. Per il momento sono arrivate solo proposte sulla base del prestito con diritto di riscatto. E Vecino? Durante la giornata di ieri il Chelsea è stato impegnato in un meeting di mercato con la Juventus e tra i Blues e l’Inter non ci sono stati incontri a pranzo, ma solo un cordiale saluto allo stadio di Nizza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Vedi tutte le news di Inter

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti