Juve

Vedi Tutte
Juve

Juventus, Dybala: «Cuore e anima per passare il turno»

Juventus, Dybala: «Cuore e anima per passare il turno»
© LaPresse

L'argentino, che ha segnato il primo gol in Champions, pensa già al ritorno: «Andremo in uno stadio in cui pochissimi vincono, ma ce la possiamo fare». Pogba: «Vidal? Per me era rigore»

Sullo stesso argomento

 

martedì 23 febbraio 2016 23:01

TORINO - «Eravamo consapevoli che sarebbe stata una gara molto difficile, però ci siamo fatti rispettare qui in casa nostra, abbiamo messo cuore e anima e siamo riusciti a pareggiare». Paulo Dybala, l’autore del primo gol bianconero, analizza il pari in rimonta arrivato contro il Bayern di Guardiola.

«Nel primo tempo abbiamo concesso troppo e se fai così loro prima o poi il gol te lo fanno – ha dichiarato l’argentino, al primo gol in Champions, ai microfoni di Premium Sport -. Nella ripresa abbiamo alzato il baricentro e siamo riusciti a segnare due gol. Sicuramente sarà difficile passare il turno, andremo in uno stadio in cui pochissimi vincono ma sappiamo che con il cuore che abbiamo messo nel secondo tempo possiamo farcela».

JUVENTUS-BAYERN 2-2: LA CRONACA DEL MATCH

IL POLPO - «Era molto difficile oggi. Il Bayern è una grande squadra, ma una partita dura 90 minuti. Non è una vittoria, ma almeno non abbiamo perso. Pensiamo alla prossima partita, ce la possiamo ancora giocare. Vidal? Per me era rigore, ma l'arbitro mi ha detto che la mano era troppo vicina al corpo». Infine, l’atto di amore di Pogba per la società bianconera: «La Juventus ha fatto tanto per me e io gioco con il cuore per la maglia».

JACOBELLI: «NON SONO INVINCIBILI»

LE PAROLE DI CUADRADO E STURARO - Sulla partita è intervenuto anche Juan Cuadrado. «Sapevamo che non sarebbe stato facile, perché loro sono una grandissima squadra. Ma noi dobbiamo raccogliere quanto fatto di buono questa sera, e cercheremo di replicare il secondo tempo anche in Germania – ha detto il colombiano -. Siamo forti e dobbiamo essere consapevoli di poter arrivare alla qualificazione. Il mio errore? Non farò brutti sogni, tutti possono sbagliare». Entusiasta Stefano Sturaro, che ha siglato il gol del definitivo 2-2: «Bravi noi a reagire, sono all'apice della carriera».

BONUCCI - «Quando contro queste squadre continui a difenderti primo o poi lo prendi il gol. Però alla fine è venuto fuori il nostro orgoglio, adesso andremo lì consapevoli che possiamo fare qualcosa di importante. Io ci credo, dobbiamo ripartire dal secondo tempo, abbiamo avuto la reazione della grande squadra e dobbiamo ripartire da questo. Fallo su di me sul secondo gol? Sulla partenza dell’azione sono andato giù in uno scontro con Lewandowski e poteva starci il fallo ma l’arbitro ha valutato diversamente. Poi siamo stati anche sfortunati perché Robben ha trovato il tiro perfetto..».

Articoli correlati

Commenti