Juve

Vedi Tutte
Juve

Calciomercato Juventus: Chelsea, missione per Conte e Marotta blinda Allegri

Calciomercato Juventus: Chelsea, missione per Conte e Marotta blinda Allegri
© LaPresse

Emenalo, dt dei Blues, allo Juventus Stadium. In tribuna anche il ct della Nazionale, da cui attende una risposta

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Antonio Barill√†

mercoledì 24 febbraio 2016 09:19

TORINO - Stadio esaurito, coreografie speciali, facce famose: non solo tifosi vip, ma grandi personaggi del calcio internazionale attratti dal fascino della sfida o dalle qualità di interpreti che vorrebbero arruolare. Nessuno, ovviamente, svela le ragioni delle mission, ma indizi e indiscrezioni si accumulano, così quando si materializza Michael Emenalo, direttore tecnico del Chelsea, il pensiero corre alle strategie dei Blues per assegnare la panchina: è noto infatti che nella griglia di Roman Abramovic figurano Antonio Conte, favorito, e Massimiliano Allegri - oltre a Diego Simeone, Jorge Sampaoli e Didier Deschamps - ed entrambi possono ampiamente spiegare la presenza del dirigente allo Stadium.

Il ct, che nelle ultime ore ha scalato appunto le preferenze, abita a Torino e può lasciare immaginare un contatto (anche l’ex allenatore bianconero ieri sera era allo Stadium per assistere alla super sfida di Champions), con Max ovviamente nessun rapporto diretto ma un’occasione ghiotta per studiare il suo gioco e immaginarne gli schemi trapiantati a Londra. Con l’entourage di Conte, in realtà, il contatto già c’è stato ed entro pochi giorni i vertici del Chelsea attendono una risposta.

TUTTO SULLA JUVENTUS - JUVE, RIMONTA E PAREGGIO

DOMANDE - Al di là della presenza di Emenalo, l’addio annunciato di Pep Guardiola al Bayern - il tecnico spagnolo è promesso al Manchester City, al suo posto arriverà Carlo Ancelotti - ha rinfocolato, nella notte del confronto, le domande sul futuro di Max: accetterà a sua volta nuove sfide o rimarrà sulla panchina bianconera?

Le indiscrezioni made in England si inseguono da un pezzo - d’altronde è comprensibile che grandi club d’Oltremanica s’interessino a un allenatore che in Italia ha vinto con Milan e Juventus, da anni sulla scena internazionale - però ultimamente si sono raffreddate e non solo perché il Chelsea ha concentrato le attenzioni su Antonio Conte.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti