Juve

Vedi Tutte
Juve

Allegri: «Contro il Bayern senza ossessioni»

Allegri: «Contro il Bayern senza ossessioni»
© LaPresse

Il tecnico dei bianconeri soddisfatto dopo l'affermazione contro il Sassuolo pensa alla sfida di mercoledì a Monaco e crede nelle possibilità dei suoi.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

sabato 12 marzo 2016 01:00

INVIATO A TORINO - Soddisfatto per la vittoria contro il Sassuolo, ma già con la testa al Sassuolo: Massimiliano Allegri in conferenza stampa ha lodato i suoi senza però allentare la tensione in vista del match di ritorno degli ottavi di Champions di mercoledì.

Allegri, qual è la cosa più positiva del successo di stasera: il gol di Dybala, i 4’ al record di imbattibilità di Buffon, il riconoscimento del pubblico nei suoi riguardi o una gara in meno al titolo?
Quest’ultima è la cosa più importante perché ci consentirà di vivere un sabato e una domenica tranquilli. Allo scudetto mancano ancora un po' di partite e non possiamo permetterci di sbagliare. Quanto alla gara contro il Bayern cercheremo di prepararla bene, ma senza ossessionarci: dove andare là a giocarci la qualificazione e bisogna fare una cosa importante e straordinaria contro la favorita per la vittoria insieme al Barcellona.

I tifosi le hanno dedicato uno striscione e più cori. Soddisfatto?
Li ringrazio, ma mi hanno sempre fatto sentire il loro affetto anche prima di stasera. Non avevo mai avuto nessun dubbio su di loro perchè loro hanno sempre grande rispetto per il lavoro che porto avanti con serietà dal primo giorno che sono arrivato alla Juventus.

Il primato in classifica lo avete costruito sulla difesa di ferro e su super Buffon?
Dieci partite senza subire gol sono una cosa straordinaria, così come è straordinario il fatto che manchino cinque minuti al record di Buffon che sarebbe a coronamento di una carriera straordinaria. Detto tutto questo non abbiamo raggiunto niente perchè lo scudetto è a nove partite… Dobbiamo fare tre punti in meno, ma il Napoli e la Roma perderanno pochi punti da qui alla fine e non ci potremo distrarre. Bisognerà essere molto bravi prima contro il Bayern e poi contro il Torino prima della sosta.

Stasera siete a +6 Napoli. Che messaggio avete mandato alla concorrenza? Magari gli azzurri molleranno?
Assolutamente no, non credo che molleranno anche perchè il Napoli ha le qualità per vincere da qui alla fine, così come la Roma. Noi dobbiamo ribattere colpo su colpo: è difficile, ma bisogna essere bravi a farlo. Come? Prima di tutto ritrovando le energie.

Che giudizio dà del Sassuolo visto allo Stadium?
Ha fatto una buona gara: noi potevamo chiudere la partita nel primo tempo, ma loro hanno giocato molto bene perché hanno un allenatore che li fa giocare discretamente. Meritano la classifica che hanno. Nel risultato di stasera ci sono molti meriti della Juventus e pochi demeriti del Sassuolo.

Articoli correlati

Commenti