Juve

Vedi Tutte
Juve

Calciomercato Juventus, Marotta: «Brozovic? L'Inter se lo può tenere stretto»

Calciomercato Juventus, Marotta: «Brozovic? L'Inter se lo può tenere stretto»
© Getty Images

L'ad bianconero: «Witsel? A gennaio ci proviamo, altrimenti arriverà a fine stagione»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 3 ottobre 2016 09:57

TORINO - Gigi Buffon è «Il più grande portiere della storia mondiale del calcio e sostituirlo sarà molto difficile». Così l'amministratore delegato e direttore generale della Juventus Beppe Marotta ha risposto a una domanda sul futuro del numero uno bianconero. Intervenuto ai microfoni di 'Radio anch'io sport', Marotta ha detto «la Juve non avrà solo il problema di sostituire un portiere, ma il migliore della storia mondiale, coi suoi valori e la sua personalità. Noi stiamo guardando ai suoi possibili eredi».

TUTTO SULLA JUVENTUS

WITSEL - «Witsel? Noi abbiamo un obbligo quello di monitorare continuamente le situazioni e le evoluzioni dei giocatori delle altre squadre. Non nascondo che Witsel al momento è in una situazione di facilità per noi, perché ha il contratto in scadenza a fine stagione e quindi il potere negoziale è facilitato da questa situazione oggettiva. Il giocatore ha un profilo adatto per la nostra società e la nostra squadra, quindi cercheremo sia a gennaio, sia nel corso della stagione se non ci riusciremo a gennaio, di arrivare a una soluzione, sicuramente facilitati dalla sua situazione contrattuale».

SCUDETTO - Lo scudetto è l'obiettivo principale: «È nella storia della Juve - dice Marotta - partecipare ad una competizione da protagonista. Anche quest'anno partiamo per vincere e, di conseguenza, siamo annoverati tra i favoriti. Il nostro punto di forza, da sempre, è la difesa. Siamo la migliore difesa del campionato, c'è solidità difensiva».

CHAMPIONS - La Champions è più difficile, ma la Juventus ci punta forte: «Nel corso degli anni siamo riusciti a migliorare la nostra qualità in campo e sotto tutti gli aspetti. Cerchiamo di alzare l'asticella. Champions obiettivo primario? Puntiamo al massimo in ogni competizione, il giudizio che conta è quello del campo. Dobbiamo avere una visione internazionale, la partecipazione alla competizione europea è fondamentale dal punto di vista economico».

BROZOVIC - Su Brozovic, lancia una frecciatina all'Inter: «Abbiamo una rete di scouting operativa da sempre. Il nostro obiettivo è fare un mix di giovani e meno giovani. Bentancurt è un giovane interessante che abbiamo 'bloccato' attraverso una prelazione e siamo molto propensi ad esercitarla. Penso che si aggregherà a noi alla prossima stagione. Morata? È una suggestione, penso che il Real Madrid se lo terrà stretto. Brozovic è un calciatore dell'Inter e se lo possono tenere stretto, noi abbiamo altre vie».

MOVIOLA -  La tecnologia 'var' in sperimentazione su alcuni campi dall'inizio di questa stagione, una sorta di moviola a bordo campo, «Deve essere molto moderata, anche per non essere invasiva sulla dinamica veloce del calcio, che non si può interrompere spesso». Questo il parere dell'ad della Juventus. «La nuova tecnologia ben venga se è utilizzata per determinati obbiettivi che sono quelli del gol non gol, o di dare riscontri al fuorigioco, ma non si deve togliere la soggettività dell'arbitro". Ad avviso di Marotta la 'var' va impiegata "per due o tre episodi nell'arco dei 90 minuti» .

PJACA - Intanto la Juventus ha un giovane importante da crescere, Pjaca: «Il lavoro più importante di Pjaca non è quello della domenica, ma quello durante la settimana. Da quando è arrivato ha assimilato tanto, è in grande crescita. Arriverà il suo momento».

BILANCI - La Juventus è forte sul campo e anche nei bilanci e non intende prendere sotto gamba nessuna delle competizioni cui partecipa, anzi punta a vincerle tutte: «Il bilancio nell'ultimo anno ha segnato ricavi passati da 153 a 341 milioni. Questo ha aumentato la nostra possibilità di fuoco e investimenti sul mercato, incrementando il livello qualitativo del gruppo. la Juventus cerca il massimo da ogni competizione cui prende parte. Per ora sta andando secondo pronostico». 

Articoli correlati

Commenti