Juventus

Vedi Tutte
Juventus

Aggressione in autostrada ai tifosi della Juventus: è giallo

Aggressione in autostrada ai tifosi della Juventus: è giallo

Un bus diretto a Genova per il match con la Sampdoria sarebbe stato assaltato da alcuni tifosi del Napoli. Il comandante della Polizia Stradale: «Un'aggressione verbale che poteva diventare fisica». Lo Juventus Club Doc Alife: «Solo un vetro e uno specchietto rotto»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 20 marzo 2017 14:54

ROMA - E' giallo sul presunto agguato ultrà a un gruppo di tifosi della Juventus. In viaggio verso Genova per la sfida con la Samp, 24 persone provenienti dalla provincia di Caserta sarebbero state aggredite domenica pomeriggio da un gruppo di tifosi violenti del Napoli diretti a loro volta a Empoli. All'altezza di Arezzo, il pullman con i tifosi bianconeri a bordo sarebbe stato colpito dal lancio di pietre e preso a sprangate, senza causare feriti. I nove teppisti, fermati a Empoli, sarebbero indagati a piede libero.

FURIA ALLEGRI

L'AGGUATO - Secondo la ricostruzione pubblicata da Il Mattino, il mezzo sarebbe stato affiancato da due auto che cercavano di speronarlo, mentre un van della Mercedes avrebbe tentato di bloccare la strada mettendosi di traverso. L'autista però sarebbe riuscito a liberarsi dalla morsa e far ripartire il pullman.

NOVE INDAGATI - Alcuni dei tifosi a bordo, annotata la targa dell'auto di uno degli aggressori, avrebbero allertato la polizia che ha fermato i presunti assalitori. Nel cofano sarebbero state trovate le spranghe indicate nel racconto con i nove tifosi del Napoli indagati a piede libero, in attesa della decisione della Digos sulla loro situazione.

JUVE REGINA D'EUROPA

"AGGRESSIONE VERBALE" - Paolo Pomponio, comandante della Polstrada toscana, intervistato dal sito il Napolista, ha raccontato così l'episodio su cui nelle ultime ore sono state fornite differenti e contrastanti versioni: «Un’aggressione verbale che poteva diventare fisica, il pullman colpito con aste di bandiera. I responsabili sono stati individuati». Sulla pagina Facebook dello Juventus Club Doc Alife, il club di Caserta indicato come "vittima" dell'agguato, è stato pubblicato un post che ridimensiona l'accaduto: «Si parla di assalti scene da far west, aggressione in autogrill: niente di tutto questo, il tutto è accaduto in marcia in autostrada. Solo un vetro e uno specchietto rotto. A ridosso di due importanti sfide con il Napoli ci sentiamo in dovere di smorzare i toni».

Articoli correlati

Commenti