Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus

Vedi Tutte
Juventus

Juventus, Elkann: «Con il Barcellona la rivincita di Berlino»

Juventus, Elkann: «Con il Barcellona la rivincita di Berlino»
© LaPresse

Il presidente di Exor, holding proprietaria del club, è fiducioso. Poi difende Agnelli sul caso biglietti: «Chi vince è più vulnerabile agli attacchi»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 6 aprile 2017 11:36

ROMA - «Con il Barcellona, come con Bayern Monaco e Real Madrid, sono partite da finale di Champions, molto difficili, belle e impegnative. Ma noi vogliamo prenderci la rivincita di Berlino». John Elkann, presidente di Exor, holding della famiglia Agnelli proprietaria della Juventus, è già con la testa alla supersfida contro gli spagnoli nei quarti di finale di Champions League. Intanto un primo obiettivo è già raggiunto: «La Coppa Italia? Sono molto contento per la finale. E anche dei due gol di Higuain...», ha detto a margine dell'iniziativa Panorama D'Italia.

CASO BIGLIETTI - Un commento anche sul deferimento del presidente della Juve, Andrea Agnelli, nell'ambito dell'indagine sulla gestione dei biglietti dello Stadium. «Ho fiducia nelle istituzioni, sono convinto della validità di quanto la Juve e la sua dirigenza hanno fatto - ha aggiunto Elkann -. Sono allineato con Andrea (Agnelli, ndr) e le persone con cui lavora nel portare avanti una difesa legittima. La verità verrà fuori. Dispiace per quanto detto, ma siamo abituati. Chi vince è più visibile e vulnerabile agli attacchi».

ALLEGRI - Sul futuro di Massimiliano Allegri sulla panchina juventina, Elkann non si sbilancia: «A noi interessa il presente. Il mister è ingaggiato e ha bellissime sfide davanti».

Articoli correlati

Commenti