Juventus

Vedi Tutte
Juventus

Higuain: «Il segreto della Juventus? È chiaro appena entri a Vinovo»

Higuain: «Il segreto della Juventus? È chiaro appena entri a Vinovo»
© ANSA

Il Pipita si racconta in una lunga intervista al Guardian: «Qui si gioca per vincere tutto, è la prima cosa che ti dicono quando superi i cancelli»

Sullo stesso argomento

 

martedì 12 settembre 2017 11:53

ROMA - «Ho visto due milioni di volte i gol di Ronaldo su Youtube. Per me è il migliore di sempre, con un grande margine». Gonzalo Higuain incorona il Fenomeno. Il Pipita si racconta in una lunga intervista al Guardian: dagli inizi sulle orme di papà Jorge a oggi, da affermato bomber a livello mondiale con la maglia della Juve: «Ho sempre l'immagine del gol in mente, penso che questo sia fondamentale - spiega -. Se è un'ossessione? No, più che altro un obbligo. Un attaccante deve segnare». A prescindere dall'avversario, che si chiami Barcellona (avversario stasera nel debutto stagionale in Champions League) o in qualsiasi altro modo per il 30enne argentino non fa differenza.

«La pressione è fondamentale, la voglio sempre. È il motivo per cui gioco a calcio. Chi non vuole sentire questa pressione addosso non ama questo sport. Il calcio è pressione costante, giorno dopo giorno. Devi sapere conviverci - sottolinea Higuain -. Il calcio per me è lo sport più mutevole al mondo. Puoi vincere sette partite di fila, segnare in ogni partita, ma se non vai a segno per due volte stai facendo male. Sei in crisi. Ma resta comunque qualcosa di divertente». A patto che si vinca. «Se giochi bene e vinci è molto meglio, ma giocare bene e non vincere non ti lascia nulla alla fine: quindi molto meglio vincere che divertire», è il pensiero di Higuain, secondo cui però «è bello vincere partite importanti, ma anche molto importante arrivarci a certi appuntamenti. Lo credo fermamente. La Juve ha giocato due finali di Champions League negli ultimi tre anni. È molto difficile».

Juve, la notte di Barcellona per rilanciare l'assalto alla Champions

IL PIPITA VUOLE TUTTO - Ambizioni chiare per il Pipita: «Voglio che il mio nome rimanga al livello più alto di questo sport, per riuscirci devi avere l'umiltà di continuare a crescere. Gigi Buffon è un esempio in questo senso: ha quasi 40 anni eppure crede di poter migliorare ancora. Io sono giovane e spero di avere ancora tanti anni davanti a me nel mondo del calcio. Penso anche che il lato umano sia molto importante, io voglio essere una brava persona e un bravo papà, quando sarà il momento». Con la Juventus ha vinto uno scudetto e una Coppa Italia, arrivando a un passo dal trionfo in Champions: non cambiano i programmi per questa stagione. «Qui giochi per vincere tutto - ricorda Higuain -. È questa la mentalità. È questa la cosa che vogliono tu sappia non appena superi i cancelli. L'anno scorso ci siamo andati vicini, quest'anno ci proveremo di nuovo».

in collaborazione con Italpress

Articoli correlati

Commenti