Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus

Vedi Tutte
Juventus

Juventus, Chiellini: «Domenica puntiamo a sorpassare il Napoli»

Juventus, Chiellini: «Domenica puntiamo a sorpassare il Napoli»
© EPA

Il difensore esalta Allegri: «E' il nostro timone, le nostre fortune e le sue sono reciproche: c’è una grande sintonia e sinergia fra lui e il gruppo»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 9 marzo 2018 17:42

TORINO - Giorgio Chiellini è pronto all'operazione sorpasso nei confronti della capolista. Domenica la Juventus giocherà alle 15 a Udine mentre i partenopei saranno protagonisti del posticipo con l'Inter a San Siro: «Siamo sempre dietro al Napoli e, visto che giochiamo prima del Napoli, speriamo di passare in testa domenica, magari per un paio d'ore, poi si vedrà - ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport -. Sarà una settimana molto difficile per noi, affronteremo squadre molto fisiche e dinamiche, abbiamo speso tanto in questo periodo e saranno importanti le energie mentali che metteremo in campo. Ieri è stata una giornata difficile per la maggior parte del gruppo, ma siamo molto concentrati sulla partita di domenica (in casa contro l'Udinese, ndr) perché questa sarà una settimana non dico decisiva, ma molto molto importante per il campionato».

IL 2° TEMPO DI WEMBLEY - «Direi emozionante, sia per noi che per tutti i tifosi, poi passionale, dato che per ottenere la qualificazione in questa doppia sfida è servita molta passione, e infine lucido, dal momento che eravamo coscienti delle difficoltà, ma non abbiamo mai perso l’attenzione e la lucidità sulla gara, aspettando che il Tottenham concedesse qualcosa. Ed è successo».

JUVE 2.0 - «Siamo una squadra che si sta rinnovando, ci sono tanti giocatori con esperienza, oltre a noi italiani penso a Lichtsteiner e Asamoah, ma ci sono anche compagni qui da tre o quatro anni, ormai pienamente parte del club. Quel che conta, al di là del tempo, è non correre mai il rischio di essere appagati, mantenendo sempre applicazione e volontà di sacrificarsi, per continuare a vincere: adesso arrivano i mesi più belli, e non abbiamo ancora vinto nulla».

SINTONIA AL MAX - «L’allenatore è il nostro timone, le nostre fortune e le sue sono reciproche: c’è una grande sintonia e sinergia fra lui e il gruppo».

DYBALA E BUFFON - «Paulo deve semplicemente continuare a fare quello che sta facendo: è un ragazzo d’oro, adesso ha ricominciato a fare gol, ma non abbiamo mai avuto nessun dubbio. Buffon? Non pensa ad altro che al campo in questo momento: abbiamo davanti a noi un periodo troppo importante».

DOPO GENOVA LA SVOLTA - «Abbiamo preso coscienza di quel che dovevamo fare, in concreto, per tornare a raggiungere risultati. Abbiamo messo da parte l’appagamento per una stagione straordinaria, che portava ad avvertire meno i pericoli. I risultati sono arrivati».

Articoli correlati

Commenti