Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juve, ancora Favilli-gol. L'All Star Game arriva ai rigori
© EPA
Juventus
0

Juve, ancora Favilli-gol. L'All Star Game arriva ai rigori

La squadra di Allegri chiude 1-1 contro il meglio della Major League Soccer. Dal dischetto decisiva la rete di De Sciglio. Bianconeri affaticati dalla preparazione

ATLANTA - Terzo e penultimo test statunitense in chiaroscuro per la Juve. Dopo lo show all’americana di presentazione, ecco il secondo 1-1 di fila al 90', che porta ancora ai rigori dopo lo stesso esito arrivato contro il Benfica a New York. Bene i giovani di Allegri - in gol ancora Favilli - ma gambe bloccate dai carichi di lavoro che in questa fase sono pesanti. Ora, in vista del campionato, bisognerà lavorare sulla velocità, ma ci vorrà ancora una decina di gioeni per vedere i primi risultati. Alla fine, dopo i rigori, il 23º All Star Game lo vince la Juve per 6-4, con rigore decisivo di De Sciglio.

MLS All Stars-Juventus 4-6 (d.c.r.)

GIOVANI - In questa tournée negli stati Uniti la Juve sta scoprendo i giovani. Allegri, per integrare la rosa, ha portato undici ragazzi che non faranno parte del gruppo di prima squadra. Ebbene, dopo la doppietta decisiva segnata a Philadelphia contro il Bayern, Favilli ha timbrato anche ieri con un colpo di testa (vantaggio Juve al 21') che lo avvicina ancora di più al ricordo di Bobo Vieri. Il ragazzo, che finirà al Genoa, ha fisico e senso della porta: per questo la Juve si è garantita il diritto di recompra per due stagioni. Ma oltre a lui - e a Clemenza, decisivo a New York nell’1-1 contro il Benfica - ieri si è fatto notare Pereira, che Allegri ha schierato all’ala sinsitra dal primo minuto per la seconda volta consecutiva. Mancino, buona corsa, sempre presente nel vivo del gioco: Pereira ci ha messo l’assist per Favilli e tante altre giocate positive, proprio sotto lo sguardo di Allegri.

PAREGGIO - Per il resto la Juve si muove ancora intorno a Pjanic e alle due linee da quattro che gli girano intorno. Alex Sandro è un po’ distratto (in 4' un disimpeno sbagliato, una marcatura poco attenta e un rinvio sbilenco) e Szczesny alterna due parate ottime e una poco fortunata. Al minuto 27, infatti, nel tentativo di mettere la palla sopra la traversa, il portiere bianconero facilita l’intervento di Piatti sulla riga, la palla rimane lì con la difesa della Juve un po’ sulle gambe e Martinez pareggia appostato sul secondo palo: il gol alla fine risulta rocambolesco ma comunque buono.

RIPRESA - Al rientro degli spogliatoi i due allenatori cambiano quasi tutti gli uomini a loro disposizione. Il Tata Martino, giustamente, fa giocare l’intera rosa. Allegri ci va vicino. ne risente lo spartito di campo, che a quel punto si basa soprattutto sulle iniziative individuali. Per la Juve ci provano senza fortuna Rugani e Cancelo. Perin ha il tempo di mostrare ancora una volta di essere in buona forma (parata bassa in sicurezza), e Benatia si fa notare per un paio di recuperi tipici di chi è in fase crescente (uno sulla riga nel finale). Poi largo allo show degli oltre 72.000, che accendono le luci dei cellulari e di conseguenza anche il Mercedes Stadium. E alla fine, con la condizione generale che fa un altro passo avanti, la Juve se ne torna nel New Jersey in attesa del Real Madrid. 

Il tabellino

MLS ALL STAR-JUVENTUS 4-6
(dopo calci di rigore)

MLS ALL STAR (4-2-3-1): Guzan (1' st Steffen); Murillo (7' st Zusi), Ciman (1' st Hedges), Calvo (32' pt Barco, 20' st Quintero), Long (20' st Parkhurst); Adams (32' pt J. Dos Santos, 20' st Zahibo), Ring (1' st Sanchez); Piatti (32' pt Davies, 20' st Yotun), Almiron (1' st Valeri), Vela (1' st Elis); Martinez (32' pt Giovinco, 20' st B. Wright Phillips). All.: Tata Martino.

JUVENTUS (4-1-4-1): Szczesny (1' st Perin); Cancelo (25' st Di Pardo), Rugani, Barzagli (1' st Benatia), Alex Sandro (1' st De Sciglio); Pjanic (1' st Fernandes); Bernardeschi (1' st Clemenza), Khedira (1' st Fagioli), Emre Can, Pereira (20' st Beruatto); Favilli (1' st Beltrame). A disp.: Pinsoglio, Del Favero, Chiellini, Marchisio, Kastanos, Macek. All.: Allegri.

MARCATORI: 21' pt Favilli (J), 27' pt Martinez (M)

RIGORI: Fagioli (J, gol), Zusi (M, gol), Beltrame (J, gol), Yotun (M, gol), Kastanos (J, gol), Valeri (M, gol), Fernandes (J, gol), B. Wright Phillips (M, palo), De Sciglio (J, gol)

ARBITRO: Sibiga (USA)

Ammoniti: 45' pt Alex Sandro (J), 43' st Fernandes (J)

NOTE: Spettatori presenti 72.372 circa. Rec.: 1’ pt; 3’ st.

Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti