Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus
0

Juventus, Allegri: «Ronaldo? Arrabbiato per il mancato premio Uefa»

Il tecnico bianconero alla vigilia della trasferta di Parma: «Cristiano si è allenato bene, giocherà insieme a Mandzukic»

TORINO - «Cristiano è arrabbiato per la mancata vittoria del premio Uefa, è normale dopo la stagione che ha fatto lo scorso anno. È una scelta personale e come tale va rispettata. Si è allenato bene». Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida di campionato contro il Parma, dice la sua sul riconoscimento di miglior giocatore della passata Champions a Luka Modric e sull'assenza del portoghese a Montecarlo: «Ronaldo domani giocherà insieme a Mandzukic. Il resto dell’attacco lo devo ancora decidere».

UNITED E VALENCIA - "Manchester e Valencia sono ottime squadre, con ambienti caldi, mentre lo Young Boys è l'outsider. Ma alla Champions ci pensiamo dopo Sassuolo, ora dobbiamo concentrarci sul Parma".

IL PARMA - Massimiliano Allegri è concentrato sulla sfida di domani al Tardini: "Abbiamo sempre fatto fatica a Parma, negli ultimi 24 incontri abbiamo vinto 7 partite a testa e ci sono stati 10 pareggi. Quindi domani bisogna fare una partita tosta, da questi campi bisogna uscire con i tre punti". Un concetto che - secondo l'allenatore della Juventus "va rinfrescato, perché magari si pensa che la partita di domani possa essere una passeggiata contro la neopromossa. Siamo alla vigilia degli impegni delle Nazionali e per noi è sempre un pericolo". 

DYBALA - "Dybala è sereno, è alla ricerca della migliore condizione. Contraccolpo per Ronaldo? No, Cristiano è uno stimolo per tutti". Allegri getta acqua sul fuoco dopo la panchina dell'argentino nel match con la Lazio, allontanando l'ipotesi ricadute psicologiche dopo l'arrivo di CR7: "Paulo ha iniziato dopo e ha giocato poche partite - ha spiegato il tecnico -. L'arrivo di Ronaldo è uno stimolo, c'è grande competitività, tutti vogliono giocare. Domani è l'ultima delle prime tre di questo mini ciclo e poi inizieremo la stagione dopo la sosta e dopo la sosta bisogna essere tutti in condizione". Nonostante le parole di supporto, domani la presenza di Dybala dall'inizio non è assicurata: "Giocheranno Ronaldo e Mandzukic, devo scegliere chi sarà il terzo. O il quarto", ha sorriso l'allenatore.

Allegri: "Champions? Ci pensiamo dopo il Sassuolo"

ANCELOTTI E L'INTER -  "Il Napoli ha un allenatore che è un vincente, credo il tecnico più vincente d'Italia". Allegri non si fida della concorrenza - "il campionato si è livellato, specialmente tra le prime 6" -, specialmente del Napoli di Ancelotti: "Dovremo stare più attenti, lotterà per lo scudetto dopo le critiche per le amichevoli estive, l'Inter ha fatto un'ottima squadra e a prescindere dal punto conquistato in due partite, lo troveremo a lottare per il campionato. La Roma ha rinnovato molto, per vincere lo scudetto bisognerà faticare di più, perché le sei squadre si sono livellate verso l'alto. Non scordiamoci poi l'Atalanta, la Sampdoria, il Genoa, che comunque sono squadre, con la Fiorentina, che andare a battere è sempre difficile". 

Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti