Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus
0

Ronaldo, Ruby sconvolta: «Mio nome strumentalizzato per altri fini»

La donna risponde all'articolo del «The Sun». Intanto Cristiano vola in Portogallo per incontrare i suoi legali

ROMA - «Sono sconvolta. Ancora una volta vedo il mio nome strumentalizzato per altri fini». Sono le parole sul caso Ronaldo scritte da Ruby, la giovane marocchina al centro della vicenda delle feste ad Arcore a casa dell'ex premier Silvio Berlusconi, in un sms inviato questa mattina al suo legale Paola Boccardi. Karima smentisce quanto riportato sul suo conto dai media nell'ambito delle accuse mosse dagli Usa al campione della Juventus.  La donna si riferisce ad un articolo diffuso dal tabloid inglese Sun, secondo cui l'avvocato Leslie Stovall - il legale di Katryn Mayorga, la statunitense che accusa il giocatore della Juventus di stupro - avrebbe parlato di altre tre donne che vorrebbero accusare Cristiano Ronaldo di molestie. Nello stesso scritto viene fatto anche il nome di Ruby, che in dichiarazioni di anni fa ai pm italiani aveva detto di aver conosciuto e aver avuto rapporti a pagamento col giocatore portoghese. Una vicenda poi smentita dalla stessa Karima in tribunale a Milano, quando nel 2013 - sentita in aula come testimone al processo a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti - dichiarò: «Non mi sono prostituita con uno oggettivamente così bello (come Cristiano Ronaldo, ndr), figurarsi se l'ho fatto con Silvio Berlusconi e altri».

LA SMENTITA DELL'AVVOCATO - «E' una fake news. Certamente Karima negli ultimi anni non ha fatto alcuna dichiarazione che riguarda Ronaldo». Lo ha affermato l'avvocato Paola Boccardi, legale di Ruby, la marocchina protagonista della vicenda delle feste ad Arcore, a proposito del caso del calciatore della Juve. «L'unica cosa che vien da pensare - ha proseguito - leggendo le notizie dei media - è che facciano riferimento alle dichiarazioni da lei fatte da 17enne in merito alle quali ha già reso smentita nel corso della sua testimonianza dibattimentale 3 anni fa». 

CR7 IN PORTOGALLO - Intanto Cristiano Ronaldo è volato a Lisbona per incontrare gli avvocati che lo difendono dalle accuse di stupro della modella americana Kathryn Mayorga. Lo riporta il quotidiano portoghese Correio da Manha, che nell'edizione odierna pubblica anche le foto del calciatore della Juventus e della compagna Giorgina con alcuni amici. L'attaccante ha approfittato della pausa del campionato, e dei tre giorni di riposo concessi da mister Allegri, per recarsi nel suo Paese e fare il punto con i legali che lo assistono alla luce degli sviluppi del presunto caso di stupro, avvenuto nove anni fa a Las Vegas.

Caso Ronaldo, Ruby smentisce il coinvolgimento

Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti