Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Bonucci: «Allenerò la Juventus, sogno di essere l'Allegri del futuro»
© Juventus FC via Getty Images
Juventus
0

Bonucci: «Allenerò la Juventus, sogno di essere l'Allegri del futuro»

Ronaldo, le difficoltà con Ibra, l'andata e ritorno spiegata con più particolari. Il difensore si racconta: «Ritrovare Barzagli e Chiellini, ecco casa»

Leonardo Bonucci, come è stato il giorno in cui ha rimesso piede nello spogliatoio della Juventus? Che sensazione ha provato?
«E’ stata una sensazione strana. Mi trovavo in un posto nuovo, ma era come se non me ne fossi mai andato. Questo stadio, questa squadra, questa città sono casa mia. “Ogni viaggio ha un ritorno”. E sono tornato. Ho ritrovato le stesse facce, gli stessi luoghi, gli stessi abbracci. È bello trovarsi di nuovo in quello spogliatoio, girare la testa e vedere accanto a sé Chiellini e Barzagli».

Che cosa è la BBC?
«E’ amicizia, è esperienza, è armonia professionale e umana. E’ sinergia, è tutto. Lo si è visto negli anni in cui abbiamo vinto insieme, giocato insieme, vissuto insieme. Noi tre e la B maiuscola che si deve aggiungere, quella del grande Gigi».

(...)

Com’è Cristiano Ronaldo? In campo lo sappiamo e lo vediamo. Com’è come persona?
«Un ragazzo umile, super disponibile, uno stimolo per tutti. Quando vedi un fuoriclasse allenarsi con intensità, con la voglia con la quale si allena lui, con la costanza con la quale fa le cose a trentatré anni, dopo aver vinto cinque Palloni d’Oro, puoi soltanto ammirare e cercare di copiare. A livello di costanza, di professionalità, di presenza fisica all’interno dello spogliatoio e sul campo, Ronaldo ti può insegnare tanto».

(...)

Come immagina il suo futuro?
«Il mio sogno è quello di diventare un allenatore importante di una grande squadra, possibilmente la Juventus. Per questo sto osservando e mettendo da parte tutti i segreti dei vari allenatori che ho avuto per cercare poi di tirare fuori il meglio da me stesso. Sono tante le persone che incontro e che mi dicono “Tu farai l’allenatore”. In verità è una cosa a cui penso già da diversi anni. Sarebbe bello continuare nel calcio così. Magari nella mia Juventus».

Leggi l'intervista completa sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Bonucci: "Spero di sentire la curva cantare di nuovo il mio nome"

Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti