Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Cristiano Ronaldo all'uscita del tribunale di Madrid: «Tutto bene»
© AP
Juventus
0

Cristiano Ronaldo all'uscita del tribunale di Madrid: «Tutto bene»

L'attaccante della Juventus, presentatosi davanti al giudice dell'Audiencia Provincial per chiudere ogni vertenza aperta, si è mostrato tranquillo e sorridente dopo l'udienza

MADRID (SPAGNA) - Cristiano Ronaldo è tornato oggi in Spagna per l'udienza davanti al giudice dell'Audiencia Provincial de Madrid per frode fiscale. Il portoghese ha chiuso il suo contenzioso con il fisco spagnolo relativo alle accuse legate al periodo in cui militava nel Real. Il campione della Juventus ha patteggiato una condanna di due anni di carcere e una multa di 3,2 milioni di euro. La pena detentiva sarà commutata in un'ulteriore ammenda di 365mila euro. Il tribunale non ha fatto sapere se la somma sarà compresa o aggiunta ai 18,8 milioni che Ronaldo ha accettato di versare al fisco in base all'accordo raggiunto lo scorso giugno.

VIDEO: Ronaldo in tribunale a Madrid

 

 

UDIENZA TERMINATA - CR7, all'uscita dal tribunale dopo l'udienza (durata poco più di un'ora), è sembrato tranquillo: «Todo perfecto, hombre»  («tutto bene, uomo»), è la riposta che ha dato a un giornalista prima di firmare alcuni autografi e salire in auto. Ronaldo è apparso sorridente, vestito con giacca, maglione e pantaloni scuri mentre teneva per mano la fidanzata Georgina Rodriguez. «Non ho mai nascosto nulla, né ho avuto l'intenzione di evadere le tasse», ha detto il giocatore alla corte secondo una dichiarazione dell'agenzia sportiva che lo rappresenta, Gestifute.

 

 

 

Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti