Lazio

Vedi Tutte
Lazio

Lazio, Inzaghi: «La Juve parte favorita, ma per noi è una rivincita»

Lazio, Inzaghi: «La Juve parte favorita, ma per noi è una rivincita»
© @ Marco Rosi / Fotonotizia

Conferenza stampa prima della finale di Supercoppa. Lulic: «Orgoglioso di essere capitano»

Sullo stesso argomento

 

sabato 12 agosto 2017 16:58

ROMA - Si apre la stagione 2017-2018 con la finale di Supercoppa italiana, in programma domenica 13 agosto allo stadio Olimpico di Roma tra Juventus e Lazio. In conferenza per i biancocelesti, il tecnico Simone Inzaghi e il capitano Senad Lulic.

INZAGHI - Il primo a parlare è stato l'allenatore biancoceleste: «Arriviamo bene  a questa partita, abbiamo fatto un buon precampionato, ci siamo preparati al meglio». Sugli avversari: «La Juve è la squadra migliore d'Italia, dovremo fare una partita perfetta. In Coppa Italia abbiamo concesso troppo e perso meritatamente». Felipe Anderson non è ancora al meglio e difficilmente sarà della partita: «Felipe Anderson difficilmente sarà a disposizione, vedremo dopo la rifiniturà». In campo però ci potrebbe essere qualcuno dei nuovi arrivi: «Marusic è un giocatore pronto, sta studiando l'italiano, ancora non so se partirà titolare. Leiva è un leader, chiama già i compagni per nome, ci darà grande soddisfazione». Sul mercato Inzaghi non si fa illusioni: «La società sta cercado di lavorare al meglio, abbiamo cercato di trattenere Biglia, sono soddifasfatto dei giocatori che ho, da quest'anno però avremo un a partita ogni tre giorni». Sia Lazio che Juve hanno perso titolari importanti, come Biglia e Bonucci«Leiva e Di Gennaro possono sostituire Biglia - ha detto Inzaghi -  Bonucci al Milan? Lo stimo, per la Juve è una perdita, ma hanno gli uomini per sostituirlo». Keita potrebbe non giocare nonostante l'assenza di Felipe Anderson: «La vigilia di Keita? Sapete com'è la situazione, ci sono delle voci, io osservo tutti, so già cosa vogliono i miei ragazzi. La mia squadra deve essere al 100%. Se Keita mi darà il massimo avrà la sua chance, altrimenti giocheranno altri». I bianconeri partono favoriti, lo dicono le statistiche e anche le ultime sfide tra Juventus e Lazio: «I numeri parlano chiaro - ha concluso Inzaghi - abbiamo una tradizione negativa. Servirà molto coraggio, le partite secche possono riservare qualsiasi risultato. Dobbiamo fare gruppo e vedere quello che accadrà. Vogliamo giocarcela al meglio, ce lo siamo meritato».

LULIC - Dopo Inzaghi ha preso la parola Lulic, per la prima volta in campo con la fascia di capitano in partite ufficiali: «Sono molto contento di scendere con la fascia al braccio. Abbiamo fatto una lunga preparazione proprio in vista di questa partita». Come si caricano i compagni? Lulic non sembra spaventato dalle responsabilità: «Non c'è bisogno di dire nulla ai miei compagni, tutti sanno cosa devono fare, è una finale. Loro sono favoriti, ma abbiamo giocatori forti, possiamo batterli». Il capitano della Lazio ha parlato anche dei nuovi compagni: «Li vedo bene sia Marusic che Leiva, si sono integrati bene. Chiunque scenderà in campo darà il massimo». L'approccio alla gara di domenica sarà decisivo: «Gli errori da non commettere sono quelli che abbiamo fatto nella finale di Coppa Italia». Come si affronta una stagione da capitano? Lulic resta sereno: «Diventare capitano non è una cosa semplice, ringrazio l'allenatore e i mieì compagni, continuerò a dare il massimo».

Articoli correlati

Commenti