Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio

Vedi Tutte
Lazio

Lazio, Inzaghi: «Bella l'Europa League, non c'è il VAR»

Lazio, Inzaghi: «Bella l'Europa League, non c'è il VAR»

Il tecnico biancoceleste torna sugli episodi che hanno penalizzato la sua squadra in campionato, poi si concentra sulla Dinamo Kiev: «I gol dei miei attaccanti per arrivare ai quarti»

 

mercoledì 14 marzo 2018 19:42

ROMA - «Abbiamo lavorato tanto per arrivare fino a questo ottavo di finale, ci teniamo tanto a questa partita e vogliamo i quarti. E' una stagione positiva, iniziata già con la Supercoppa vinta ad agosto. Formazione? Ho i ragazzi carichi e affamati, qualcuno è rimasto a Roma perché non era al meglio: siamo 19, stanno tutti bene, anche Luis Alberto è pronto. Devo decidere tra lui e Murgia. Felipe gioca davanti». Così Simone Inzaghi a Kiev presenta la partita di ritorno contro la Dinamo dopo il 2-2 dell'andata all'Olimpico. 

VAR DI RABBIA - «Il Var? Sono contento che non ci sia qui in Europa, l'avevo già detto - ha aggiunto il tecnico biancoceleste tornando sugli episodi arbitrali che hanno penalizzato la sua squadra in campionato - Avete visto cos'è successo a Cagliari, non mi va di parlarne più. Non è la Lazio che si lamenta degli episodi, ma sono gli episodi che vanno contro la Lazio. Questa benedetta Var deve essere usata nel modo giusto». 

Chiusura sulla Dinamo: «La squadra ha ottimi giocatori, bravi in entrambe le fasi, hanno identità e tradizione. Noi per passare abbiamo bisogno di fare meglio dell'andata, dobbiamo segnare ma stando attenti alle loro ripartenze. Spero che i miei attaccanti siano decisivi, come me 14 anni fa (l'attuale tecnico segnò un poker di reti in Lazio-Marsiglia di Champions, secondo in assoluto a raggiungere questo traguardo dopo Marco Van Basten, NdR), vogliamo i quarti di finale».

Articoli correlati

Commenti